Non ha fatto in tempo a portare a casa una strameritata medaglia d’oro, che già è tornato in pista ad allenarsi, pensando a come poter vincere la prossima gara. Leonardo Capotosti è rientrato da poco a Terni da Torino, dove ha battuto tutti nei 400hs del campionato italiano Junior e Promesse, gara che ha permesso agli atleti umbri di portare a casa ben cinque medaglie nelle diverse gare. Su tutte spicca l’oro di Capotosti.
“Sono molto contento di questa vittoria - racconta l’atlete prossimo finanziere - ma ora mi voglio concentrare sulla prossima gara”. E la forza di questo atleta si vede anche da questo, dalla volontà di andare avanti ad affermarsi, senza accontentarsi mai di essere competitivo.
A Torino Capotosti ha conquistato una medaglia d’oro strameritata.
Presentatosi con il miglior tempo stagionale, terzo in assoluto di categoria stabilito quest’anno (51’73), il diciannovenne atleta ha fatto subito capire agli avversari che serata sarebbe stata, già nelle batterie.
Primo posto per Capotosti con 53’22, niente di speciale, ma comunque sufficiente per la qualificazione e per la sesta corsia in finale.
Finale corsa dal ternano in 52’59, quasi un secondo in meno rispetto a Marco Colombo, arrivato subito dietro a Capotosti. E pensare che le condizioni di corsa non erano nemmeno ottimali, con la sesta corsia non tanto amata in generale dagli ostacolisti, e per la pesante presenza del vento, che ha messo in difficoltà alcuni atleti sopratttuto al momento del salto da terra. “Ho fatto ua buona gara - spiega Capotosti - e sono contento di come sia andata. Non mi aspettavo sinceramente di poter vincere, perchè questa gara non era per nulla facile. Ho portato a casa anche un buon tempo. Sono soddisfatto”.
“E’ un atleta che quando conta - spiega l’allenatore dell’atleta Learco Monti - c’è sempre, arriva sempre in fondo. Questa è una caratteristica che vale molto, soprattutto in chiave futura”. Ora per Capotosti e il suo tecnico è già tempo di pensare alle prossime sfide.
“Adesso devo affrontare al meglio - spiega l’atleta ternano - il Golden Gala a Roma, in programma l’8 luglio, in cui correrò i 400 piani serie B, poi sabato prossimo ancora i 400 ostacoli a Osimo”.
“Le sfide che lo attendono sono tante - spiega l’allenatore Monti - a cominciare dai campionati Italiani assoluti che si terranno a metà luglio a Cagliari. Anche se non ha ancora compiuto i venti anni, Leonardo parteciperà già agli assoluti. Grazie ai risultati ottenuti, possiamo già dire che la nostra stagione è stata più che positiva. Ora però dobbiamo pensare ad allenarci bene per le prossime gare”

di Massimo Colonna tratto dal Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia