Foto dei lavori di scavo in Valnerina
da ternieprovincia.com

Rivoluzione in Valnerina per chi si mette alla guida. Dal prossimo primo luglio la ex SS Valnerina sarà chiusa al traffico dopo il bivio di Papigno (al km 4,6) e scatterà contemporaneamente l'apertura della galleria Fondo Valle (si trova arrivando da Terni a sinistra, sotto Villa Graziani) che consentirà alle auto di continuare a transitare (a senso unico alternato) mentre l'Anas inizierà a posizionare il ponte in acciaio sulla Terni-Rieti.
Apre così con quasi un anno di ritardo sulle previsioni la galleria Fondo Valle, di fatto la prima grande opera di viabilità alternativa studiata per non bloccare il traffico lungo la Valnerina e ridurre al minimo i disagi per gli automobilisti durante i complessi lavori per la realizzazione del tratto ternano della Terni-Rieti.
La galleria però non sarà in grado di limitare i disagi a tutti gli utenti della strada.
Sarà infatti off limits per i mezzi pesanti con una massa superiore a 6 tonnellate, per i camion che trasportano carichi pericolosi, motocicli e biciclette.
Ingresso vietato anche per i turisti che arriveranno sugli ingombranti autobus a due piani. La galleria potrà forse essere utilizzata dagli autobus del trasporto pubblico urbano ed extraurbano, dipenderà dalla possibilità di Atc di individuare mezzi idonei (più corti e più bassi dei tradizionali autobus).
Su questo punto si deciderà venerdì dopo una verifica effettuata in loco. Sono queste le decisioni assunte ieri mattina nel corso di un tavolo tecnico che si è svolto in Provincia a cui hanno preso parte tra gli altri il presidente della Provincia Andrea Cavicchioli, l'assessore ai Lavori pubblici del Comune di Terni, Alberto Pileri, i sindaci di Arrone, Montefranco, Ferentillo, Polino e Scheggino, rappresentanti dell'Anas e della società Tecnis, la ditta esecutrice dei lavori.
Durante l'incontro sono stati stabiliti anche i percorsi alternativi che dovranno essere utilizzati da quanti, turisti in autobus compresi come detto, non potranno percorrere per motivi di sicurezza la galleria di Fondo Valle. Dunque, si potrà raggiungere la Valnerina o scavalcando Montefranco via Flaminia (SS 3 Flaminia e SP 4 Arronese (Montefranco), oppure prendendo la SS 79 Ternana Arronese (Marmore-Piediluco). Il traffico pesante sarà invece deviato sulla SS 3 Flaminia (direzione Spoleto-galleria Forca di Cerro-Valnerina).
Questa vera e propria rivoluzione della viabilità durerà per almeno un anno. Tanto ci vorrà infatti, se non ci saranno complicazioni o imprevisti, a costruire il ponte di carpenteria metallica che sarà lungo 300 metri e da fondo valle avrà un'altezza di ben 70 metri. La Terni-Rieti invece sarà conclusa entro il 2011.

Chiara Damiani dal Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia