Cabaret(ti)amo a Collescipoli

Ritorna la decima edizione di “Cabaret(ti)amo”, la rassegna di teatro comico e di cabaret, organizzata dal coordinatore dell'evento Rosario Murro, dai collaboratori Samuele Boncompagni e Riccardo Valeriani di “Noi delle scarpe diverse” e dalla nona circoscrizione Collescipoli, con Marco Vinciarelli.
“Grande soddisfazione essere arrivati fin qui -commenta il coordinatore della cultura, della circoscrizione Collescipoli, Marco Vinciarelli- soprattutto per quanto riguarda la qualità e gli esiti degli spettacoli.
Il susseguirsi di 80 artisti emergenti e di reale talento hanno riempito la scena in tutti questi anni”.
Giovedì 24 luglio si aprirà il sipario a suon di risate. Alle ore 21 si esibirà il comico romano Leonardo Lorenzini, nell'area attrezzata del quartiere Pallotta, in via Narni.
Venerdì 25, nuova location con il ritorno del pugliese Carmelo Mianulli, che si esibirà sul palco della sala Flaminia del circolo Polymer.
La rassegna continuerà l'1 agosto, alle 21, in località Porcivalle, nell'area adiacente alla piccola chiesetta della frazione ternana, con l'esibizione del trio “I dritto e rovescio”, formato da Luca Casini, Riccardo Vannelli e Luca Baglion.
Il 2 agosto la rassegna si sposterà presso l'area attrezzata del circolo Fiaiola con Nadia Perciabosco.
Gli ultimi due spettacoli saranno allestiti come di consueto in piazza san Nicolò a Collescipoli.
L'8 agosto saranno di scena Alan e Lenny (I megabondi) e chiuderanno la decima edizione del Cabaret(ti)amo, "I soliti Soggetti" con Anna e Francesco Palmieri.
Anche quest'anno, a tutte le serate sarà presente l'associazione Francesco Schiarea, la quale, con i propri gadget, si propone di raccogliere libere offerte a scopo umanitario.
Aiutare bambini ternani che vivono in estreme difficoltà, in ricordo di Francesco.
E poi tanti altri sono gli sponsor che con volontà e passione hanno contribuito all’esito della kermesse.
“Questo appuntamento con il teatro comico -afferma l'organizzatore Rosario Murro- diventa uno degli incontri più importanti del centro Italia.
Ogni edizione è stato un gran successo, nonostante le limitate disponibilità economiche che ci hanno sempre penalizzato. Contentezza per il bilancio positivo che abbiamo riscontrato ogni anno, ma non per questo, possiamo dire la stessa cosa dell'interessamento delle amministrazioni locali, le quali non ci hanno mai sostenuto in questo lungo cammino”.
Una “querelle” che dura da anni, tra gli organizzatori della rassegna e il Comune di Terni.
Ma ora, siccome è tutto pronto, gli organizzatori dell'evento preferiscono concentrarsi sul programma degli spettacoli e tirarsi dietro alle spalle un po' d'amarezza.

Roberta Falasca dal Corriere dell'Umbria

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia