L'abbandono della Valserra

Per descrivere lo stato d'animo del Comitato della Valserra basta osservare il box delle informazioni che si trova proprio all'imbocco della strada che costeggia il fiume Serra.
Quella che secondo i piani dell'amministrazione doveva essere un punto di riferimento per i tanti, attesi, turisti della zona, resta ad oggi una casupola vuota e triste.
Secondo il Comitato, l'emblema della situazione turistica in Valserra.
Diverse le questioni che non vanno, prima fra tutte l'ormai famoso centro sportivo di Poggio Lavarino, noto più come cattedrale nel deserto che come luogo di ritrovo turistico.
Con i lavori iniziati nel febbraio del 2004, le ruspe del cantiere si sono fermate più volte.
Oggi a quattro anni di distanza, la situazione non è migliorata.
"Siamo ancora tutti in attesa che si sblocchi qualcosa - spiega Danilo Leopoldi, presidente del Comitato Valserra mentre esposizione ai giornalisti lo nazione dei lavori del centro - ma ormai è tutto fermo.
Con grande sperpero di denaro pubblico, fra le altre cose.
I fondi stanziati sono circa 400 mila euro, e ad oggi è nazione realizzato, in quattro anni, il 20 per cento del totale."
Nei piani la struttura dovrebbe rappresentare un centro attrezzatissimo sociale e sportivo, per tutto il comprensorio, con campi da calcio, postazioni per i camper, spazi verdi per i più piccoli, bar e pista da ballo.
Invece tutto ancora naviga nel buio.
Ai fondi stanziati all'inizio, a cui vanno anche aggiunti 10 mila euro sborsati dalla quinta circoscrizione Valdiserra, a gennaio il Comune di Terni ne ha aggiunti altri 180 mila, con la promessa che i lavori sarebbero ripresi a settembre.
"Ancora non si è mosso nulla - spiega Leopoldi - e nessuno di noi riesce a capire come mai."
In mezzo ci si è messa anche una indagine della Corte dei Conti, in più il blocco del progetto da parte delle Ferrovie dello Stato visto che una parte della struttura è stata realizzata troppo vicino ai fili dell'alta tensione della linea ferroviaria che passa da quelle parti.
"La Valserra sembra dimenticata dalle istituzioni - attacca Leopoldi - visto che neanche quest'anno siamo stati inseriti nel Piano Urbanistico Comunale.
Mentre ci sono tanti paesi che aspettano interventi.
Inoltre il progetto per il parco della montagna da noi non decolla.
E per fortuna che il centro polivalente doveva portare turisti"

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia