Dura la vita dell’imprenditore e del professionista! Dovrebbe concentrare tutte le sue energie per lo sviluppo della propria attività mentre troppo spesso è costretto in una serie di adempimenti burocratici inevitabili, pena minacciosissime sanzioni.
Un esempio? La spada di Damocle della scadenza del 31 marzo per la redazione e la consegna del DPS.
Fino a qualche anno fa tutto ciò sarebbe sembrato fantascienza, oggi è un inderogabile impegno nel rispetto delle norme.
Per coloro che non hanno ancora avuto il piacere di conoscerlo, il DPS, il Documento Programmatico sulla Sicurezza dei dati, legge 196/2003, è un manuale per la sicurezza dei dati di un’azienda che descrive come si tutelano i dati personali di dipendenti, collaboratori, clienti, fornitori, etc.
Studio Due Terni: Sicuri e PremiatiLa redazione del DPS è particolarmente difficile ed articolata e prevede la massima conoscenza in materia di trattamento dei dati.
Sono tenuti a redigere il documento programmatico sulla sicurezza tutti i titolari che trattano almeno dati personali con strumenti elettronici.
Per capire a pieno il tenore della disposizione bisogna intendere come dati personali la generalità delle informazioni che riguardano un qualsivoglia soggetto tanto fisico quanto giuridico e, come strumenti elettronici - molto semplicemente - i personal computer.
La cornice così delineata racchiude sostanzialmente la quasi totalità delle piccole-medie imprese italiane e dei liberi professionisti, compresi gli agenti di commercio.
Trattasi di una archiviazione dei moduli sul trattamento dei dati personali, la distribuzione di compiti e responsabilità in azienda, analisi dei rischi e misure messe in atto per contrastarli, criteri di modalità di ripristino della disponibilità dei dati, esplicitazione degli interventi di formazione previsti , elenco dei dati esternalizzati.
Per chi tratta dati sensibili tali accorgimenti diventano più stringenti riguardando la forma ed il contenuto del Documento Programmatico sulla Sicurezza, sia per assicurare il corretto adempimento operativo delle misure di sicurezza sia per facilitare gli accertamenti degli organi preposti.
In pratica se si trattano dati sensibili si debbono scrivere nel documento determinati contenuti ed applicarli nei processi operativi di tutti i giorni. Dunque i contenuti del DPS sono misura minima se tratto dati sensibili e misura idonea se tratto dati comuni.

Forte dell’esperienza del proprio staff di consulenti, lo Studio Assicurativo Due di Terni offre un servizio utile ad aziende e liberi professionisti al prezzo speciale di soli 40 euro.
Il DPS sarà redatto in maniera professionale e personalizzato con tutti i dati anagrafici e la data certa richiesta dalla legge.
Il termine di scadenza di presentazione del DPS è fissata dal Garante della Privacy entro e non oltre il 31 Marzo 2009.
La mancata presentazione del DPS comporta sanzioni amministrative molto elevate; ti invitiamo quindi a richiedere informazioni e prenotare il tuo documento.

Per non dovervi più chiedere come compilare il DPS ed avere maggiori informazioni sul nostro servizio contattateci allo 0744 432602 o compilate il form che segue, sarete contattati al più presto.

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia