Mentre parte un massiccio piano di investimenti sulla sicurezza stradale con l'attivazione di mutui per un milione di euro, l'assessorato alla mobilità e al traffico di Palazzo Spada annuncia che la prossima settimana verrà abbassato il dissuasore di via Narni, al centro per mesi delle polemiche cittadine.
Si comincia con l'installazione di sette rilevatori-dissuasori di velocità luminosi, tabelloni elettronici a led che segnalano il picco raggiunto dalle auto in chilometri orari, preavvertendo il conducente del potenziale superamento dei limiti.
I rilevatori, che non sono dotati di macchina fotografica, possono essere di supporto alle pattuglie della Municipale o della Stradale che dopo 500 metri avrebbero la possibilità di piazzare autovelox o telelaser mobile, senza vessare gli automobilisti che avrebbero il tempo di rallentare prima del controllo.
"L'implementazione di questi dissuasori - spiega l'assessore al traffico, Gianfranco Salvati - punta a ridurre la velocità sulle strade interne cittadine, affidandosi al buon senso e alòla sensibilità degli automobilisti, operando in direzione della prevenzione e non della repressione.
Abbiamo già testato il sistema a San Carlo, durante i lavori per la realizzazione dello svincolo di Terni Est e l'attività ha funzionato."
L'installazione dei primi sette pannelli è in corso in via Tre Venezie, viale Brin, vocabolo San Rocco, strada di Campomicciolo, Gabelletta-Borgo Rivo e, infine, nell'abitato di Marmore.
Si tratta del primo step di un programma che nella seconda fase prevede l'installazione di altri 15 rilevatori, soprattutto di fronte alle scuole cittadine.
Accanto a questa operazione, l'assessorato sta completando la realizzazione dello spartitraffico di viale Eroi dell'Aria e di quello di via Martin Luther King, con la costruzione della rotatoria all'incrocio con via Piave e l'eliminazione del semaforo e, infine, sta attivando gli interventi su via Bramante, dove saranno costruite due rotatorie.
"La prossima settimana saranno anche consegnati i lavori di costruzione della rotatoria all'incrocio tra via Narni e strada di Sabbione - annuncia Salvati - il completamento dell'intervento consentirà di intervenire per ribassare il dissuasore posizionato di fronte alla chiesa della Polymer, dando seguito agli impegni che erano stati presi con i cittadini e con la circoscrizione Collescipoli in diverse assemblee pubbliche."
In arrivo anche i pannelli luminosi per la Ztl. Quelli per gli attraversamenti pedonali sulle strade a scorrimento veloce e, infine, altri dissuasori, o meglio attraversamenti pedonali rialzati, da posizionare sulla sede stradale.
I primi due saranno localizzati in via del Convento, la perpendicolare di via Narni in direzione di Collescipoli
Federico Zacaglioni
dal Corriere dell'Umbria Giovedì 20 Novembre 2008

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia