"Via XX Settembre è a rischio collasso."
Lo dicono i residenti. I commercianti, quei pochi rimasti. E lo dice, o meglio, lo scrive anche il consigliere comunale Federico Salvati (Pdl) che questa mattina ha presentato un documento "riparatore" all'amministrazione comunale.
L'oggetto del contendere è molto semplice:
"Vi sono - spiega Salvati - delle carenze nel piano di edificabilità previsto per via XX Settembre.
Il piano regolatore dell'area prevede una forte lottizzazione con palazzi molto alti (circa 13, 14 piani, ndr).
Questo piano porterà a una intensificazione degli insediamenti che la via non può reggere. A fronte dell'aumento, infatti, non è previsto un equipollente numero di posteggi per soddisfare le esigenze dei residenti stessi."
Nessuna polemica. Salvati "balla solo". Più precisamente balla con i residenti e non con i compagni di seggiola,
"perchè - come da lui sostenuto - non voglio boicottare alcun progetto, vorrei solo portare la mia esperienza maturata durante gli anni militati all'interno dell'Aci come consigliere.
Via XX Settembre - aggiunge - è una via straziata dal problema della viabilità. Intensificare la lottizzazione senza pensare alle conseguenze è una strategia da evitare. Prima di qualsiasi intervento definitivo è necessario, fare analisi dei flussi, fare previsioni riguardo allo sviluppo e, soprattutto, ricordare cosa ci ha insegnato l'esperienza maturata con altri interventi.
Mi spiego meglio. Non possiamo continuare a edificare fabbricatti abitativi senza pensare mai ai posteggi. Nel piano regolatore di via XX Settembre è stato previsto tutto, persino una sorta di giardinetti pubblici versione mignon.
Ma i posteggi? Non sono neppure contemplati, il piano regolatore da me analizzato non prevede neanche parcheggi sotterranei.
a questo punto mi chiedo: dove dovrebbero posteggiare la macchina i vecchi e i nuovi residenti che affolleranno l'area? Cosa ci aspetta? Macchine in seconda fila e una viabilità ancor più al limite del collasso? Personalmente ritengo che sia necessario rivedere il piano prima che sia troppo tardi"
Eleonora Stentella
dal Corriere dell'Umbria Lunedì 1° Dicembre 2008

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia