Era gremita di operai ieri mattina la lunga galleria Valnerina dove, proprio dentro il tunnel, si è svolta la celebrazione della festa di Santa Barbara, patrona dei minatori.
Dopo la Messa officiata dal vicario del vescovo, monsignor Antonio Maniero, è stato fatto il punto sulla realizzazione della direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti, nel tratto compreso tra Terni e il confine regionale umbro.
Sarà una trasversale fondamentale nell'Italia centrale tra i porti del Tirreno e dell'Adriatico.
Un tratto, lungo 11 chilometri che riuscirà anche ad alleggerire il traffico cittadino ternano.
Si prenderà dalla svincolo per Terni est (sul raccordo Terni-Orte) e sarà così liberata la statale 79 per Papigno e Marmore.
Imboccando la galleria Valnerina, lunga quasi 4 chilometri, in pochi minuti si uscirà a Piediluco.
La frazione lacustre sarà così a portata di mano anche per i turisti che in estate vi si riversano numerosi.
Tutto ciò sarà possibile entro la fine del 2010.
É questa la scadenza dei lavori secondo quanto annunciato dal direttore centrale Nuove Costruzioni dell'Anas, Gavino Coratza, che ieri mattina è intervenuto alla Festa di Santa Barbara.
"i lavori sono in pieno svolgimento - ha dichiarato - e presentano un avanzamento complessivo di circa il 40 per cento."
"i lavori di costruzione affidati al consorzio Uniter - ha assicurato il direttore - procedono celermente e senza intoppi, le attività, attualmente in pieno svolgimento sull'intero tracciato, occupano circa 250 maestranze."
Il tracciato, a singola carreggiata con una corsia per senso di marcia, ricade interamente nel territorio del Comune di Terni e, in prossimità del confine con il Lazio, si ricollega alla già esistente strada statale 79, che conduce a Rieti.
L'opera comprende 5 svincoli, 3 viadotti, 3 gallerie per una lunghezza complessiva di circa 7 Km, un ponte metallico e un ponte ad arco in acciaio che attraversa la Valnerina, nei pressi della Cascata delle Marmore.
Ponte, una vera opera d'arte in carpenteria metallica, che sta già prendendo forma.
Lo si vede sopra Papigno, tra vocabolo Valle e l'imbocco della galleria Valnerina-Piediluco.
Quando sarà completato (se tutto filerà liscio, per la prossima estate) raggiungerà i 300 metri di lunghezza a 40 metri di altezza dalla strada statale.
A due anni e mezzo dall'avvio del cantiere, sono stati realizzati oltre 2,5 chilometri di gallerie, lo svincolo di Terni Est, aperto parzialmente al traffico (a collegare il raccordo autostradale, la vecchia statale Flaminia e la strada comunale di San Carlo) e i tre viadotti, in parte aperti anch'essi.
La galleria "Tescino", che sarà lunga un chilometro e mezzo, è realizzata per quasi la metà, e lo scavo prosegue su due fronti contrapposti.
''L'opera rientra negli itinerari della Legge Obiettivo ed è stata interamente finanziata dall'Anas per 215 milioni di euro.
É stata definita
"una delle opere capitali del decennio amministrativo"
dal sindaco Raffaelli che ieri mattina è intervenuto alla celebrazione della messa.
"La Terni-Rieti - ha tenuto a precisare il sindaco - prima della scelta compiuta da questa amministrazione era un sogno nebuloso ed eternamente rinviato, e ora si trova nella fase finale della sua attuazione"
Chiara Damiani

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia