"é gravissimo che ancora nel 2009 il tetto di una scuola media sia ancora interamente coperto da eternit mettendo in questo modo a repentaglio la salute degli studenti e dei docenti."
Il tetto in questione è quello della scuola media Orazio Nucula e annessa palestra accorpate alla direzione didattica della Leonardo da Vinci.
E a riaccendere la miccia sotto un problema che cova da anni è il consigliere comunale di Forza Italia - Pdl Federico Salvati.
Il consigliere, sollecitato da alcuni genitori della scuola media, presenterà un'interrogazione urgente per chiedere all'assessorato ai Lavori pubblici di Palazzo Spada che il rifacimento del tetto, con la rimozione delle tegole di eternit, sia inserito tra le priorità del Comune.
Eternit sta per lastre di cemento - amianto che in caso di degrado "sfarinano" o "spolverano", rilasciando cioè particelle che se inalate, anche in modeste quantità, possono provocare gravi forme tumorali alle vie respiratorie.
Luca Gerri, presidente del consiglio d'Istituto della Leonardo da Vinci - Orazio Nucula nega qualsivoglia situazione attuale di pericolo o di allarme.
"Il tetto della Nucula - spiega Gerri - è stato monitorato a più riprese da tecnici dell'Arpa e dell'Asl e la risposta è stata sempre negativa: le tegole sono in buone condizioni e non c'è rischio di rilascio particelle.
Anche recentemente l'ingegner Pierdonati del Comune ha tranquillizzato il vice preside Moriconi.
Per finire, il responsabile sicurezza della scuola, l'ingegner Sandro Gabriele, è un professionista che si occupa proprio di smaltimento dell'amianto.
Anche lui, dopo una verifica attenta, ha detto che il rischio non c'è; che il materiale non è poroso.
É vero che le tegole sono coperte da muschi, ma anzi questo è positivo perché hanno un potere isolante."
Tutto tranquillo, ma fino a quando?Anche Giovanni Franconi è un ingegnere ed è stato uno degli elementi di punta del comitato dei genitori dell'Aldo Moro, quello che vuole impedire il trasferimento dell'elementare nella scuola media Nucula adducendo tra i motivi anche la copertura del tetto in eternit.
"Ho letto anch'io - dice l'ingegner Franconi - le relazioni dell'Asl e sicuramente il tetto della Nucula è oggi in buono stato di conservazione e non è pericoloso.
Ma potrebbe anche degradare nel tempo; va monitorato ad ogni stagione.
É una spada di Damocle su tutti quelli che quella scuola abitano.
Credo che il rifacimento del tetto sia una priorità.
A quelli che sbandierano tranquillità assolute, rispondo che anni fa i professori della Nucula hanno chiesto l'indennità per l'amianto, sei anni di scivolo per anticipare la pensione, come gli operai dell'acciaieria"
Giuseppe Magroni
Corriere dell'Umbria Giovedì 29 Gennaio 2009

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia