Non solo ritardi per i convogli dei pendolari che devono cedere la precedenza. Un'inchiesta del nostro giornale svela, infatti, che tra le conseguenze dell'introduzione dei nuovi Frecciarossa, i treni ad alta velocità tra Roma e Milano, c'è anche una rivoluzione radicale dei collegamenti ferroviari tra l'Umbria e il capoluogo lombardo al punto che l'attuale Intercity "Tacito" Terni - Milano si rivela nettamente superato.
Sfruttando i Frecciarossa, che non fermano in Umbria ma possono essere presi raggiungendo Roma, Firenze o Bologna, si tagliano notevolmente i tempi di percorrenza.
Da Terni, per esempio, si può arrivare a Milano anche 2 ore prima del Tacito. Oggi, intanto, incontro tra la Regione Umbria e Trenitalia.
Corriere dell'Umbria Martedì 13 Gennaio 2009

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia