Riportiamo ancora una leggenda che ha protagonista il Vescovo martire San Valentino nell'avvicinamento della festa per il patrono di Terni e protettore degli innamorati il 14 Febbraio.

Sabino, un giovane centurione romano vide a Terni una ragazza di nome Serapia di grande bellezza e ne fu immediatamente ammaliato.
Il giovane ricevette però una secca risposta di rifiuto quando chiese ai genitori della donna il permesso di sposarla, questo perchè, secondo la leggenda, Serapia apparteneva ad una famiglia cristiana mentre Sabino era pagano.
Serapia allora, suggerì al suo spasimante di visitare il Vescovo di Terni Valentino per convertirsi al Cristianesimo e ricevere il sacramento del battesimo, cosa che il giovane fece in nome del suo amore.
Mentre tutto sembrava indirizzato verso un felice coronamento dell'amore dei due giovani, Serapia fu colpita dalla tisi, un male allora quasi incurabile. San Valentino allora accorse al capezzale della ragazza ormai moribonda e alle suppliche di Sabino affinché non venisse separato dalla sua amatail Santo battezzato il giovane, li unì in matrimonio e dopo la benedizione i due caddero in un sonno beatificante ed eterno.

Non vorrei dire ma speravo in un finale un po'più allegro! Voi conoscete altre Leggende sul santo?

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia