Si chiama "Cuori eTerni" ed è il primo cioccolatino nato, pensato e dedicato alla città natale del santo protettore degli innamnorati.
Ad idearlo è stato il maître chocolatier e cuoco ufficiale dell'Aprilia, Roberto Fani che, dopo due anni di progettazione dell'idea, ha scelto di confezionare una piccola dolcezza da dedicare alla sua amata città d'origine.
Un cuore di cioccolato fondente ripieno di confettura di visciole e vino passito prodotto da un'azienda di Vascigliano.
"Una piccola magia per il palato - come ama definirla il suo creatore, che ci si auspica - possa suggellare il rapporto tra la tradizione del cioccolato artigianale e il tema del San Valentino."i Cuori eTerni - spiega Fani - nascono da un mio incontro fortuito con due scrittori canadesi che lavoravano nel settore delle guide turistiche.
Due anni fa la coppia, venuta a Terni per festeggiare il San Valentino, ha trascorso un intero pomeriggio nel mio laboratorio sito in via degli Artieri.
Abbiamo parlato per un pò degli eventi valentiniani, poi, i due mi hanno chiesto il perchè nessuno in città avesse pensato di realizzare un ghiotto souvenir per i turisti.
Da allora - aggiunge - ho sempre avuto l'idea di realizzare una pralina che legasse il nome della mia città natale al tema dell'amore.
Ho cercato un nome appropriato, ho pensato al ripieno, ho contattato tutte le aziende locali produttrici di alcolici, e, alla fine, sono nati i Cuori eTerni".
La pralina, il cui marchio è già stato registrato alla Camera di Commercio, ha fatto il suo debutto in società con l'associazione Araba Fenice.
Domenica scorsa al Gazzoli, durante il concerto della pianista polacca Teresa Kaban, il maître chocolatier e il suo staff, dopo una breve presentazione del prodotto, hanno regalato i "Cuori eTerni" a tutti i 200 spettatori presenti in sala.
L'idea di legare le note di Chopin alle dolci carezze del cioccolato ha raccolto il favore di tutta la platea, tanto è vero che gli organizzatori della XII stagione concertistica dell'Araba Fenice, in accordo con Fani, hanno già deciso di riproporre l'accoppiata vincente anche per i prossimi spettacoli del cartellone, ma le mete del giovane maîtrenon sono finite.
Molti sono gli obiettivi da raggiungere e, tra questi, ci sarebbe quello di includere il marchio della Basilica di San Valentino sul cofanetto del prezioso cioccolatino.
cuore di Terni" diventi anche il "cuore di San Valentino"
Eleonora Stentella
Corriere dell'Umbria Giovedì 5 Febbraio 2009

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia