C'è paura nelle strade. Il problema della sicurezza è uno dei temi scottanti maggiormente dibattuti in questi ultimi tempi. Anche nella città dell'acciaio si è discusso di attività di difesa personale volte a contrastare i fenomeni di bullismo giovanile, stupro contro le donne e aggressioni a fasce sociali sovraesposte, quali potrebbero essere gli anziani.
Ma i riflettori sono stati puntati, in particolar modo, sul fenomeno più allarmante del momento: la violenza contro le donne.
Questo particolare aspetto è stato affrontato dalla "Fikm" (La Federazione Italiana Krav Maga) insieme al dipartimento studi Scientifici sulle discipline di difesa personale dell'associazione sportivo-culturale "Il ciliegio e la spada" e in collaborazione con il gruppo dei "City angels Umbria-onlus" nella persona del loro coordinatore e responsabile per l'Italia Centrale Fabio Filipponi.
Dal confronto tra queste organizzazioni è nato il progetto "Sido" ("Sicurezza donna"). L'elaborazione tecnico-scientifica del programma di intervento, si basa sullo studio di metodologie applicative volte alla neutralizzazione del fenomeno, agendo sia attraverso un profilo tecnico che investe prevalentemente il "self defence", sia sotto quello più psicologico e comportamentale.
L'impostazione operativa segue due direttrici: quella preventiva, che si sostanzia attraverso l'applicazione di comportamenti finalizzati ad eludere i tentativi di stupro e quella operativa, tesa a costituire un deterrente per tutti i malintenzionati che fossero riusciti a compiere un tentativo di stupro, con la vittima che si attiva per arginare e rendere inoffensiva l'aggressione.
Per Terni e provincia, è stato programmato per il prossimo 26 aprile 2009 uno stage divulgativo dei sistemi di combattimento di "Kapap" e "Krav Maga", che anticiperanno la costituzione di corsi successivi di difesa personale, tra i quali figura quello "antistupro", inquadrato appunto nel progetto "Sicurezza Donna".
La manifestazione sarà aperta a tutti, e costituirà un momento per valutare l'efficacia di tale proposta, fornendo alle donne l'opportunità di comprendere quanto sia importante avere uno strumento efficace che consenta di preservare la propria sfera d'azione dall'attacco di malfattori o persone dedite a delinquere.
A presentare quello che sarà un vero e proprio progetto antistupro sarà il docente Giorgio Izzi, scelto dalla Federazione Italiana Krav Maga a presentare quello che sarà un vero e proprio progetto antistupro.
Info Fabio Filipponi 333-1056959; E-mail terni@cityangels.it

Corriere dell'Umbria Giovedì 19 Febbraio 2009

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia