Quello che forse è il simbolo più travagliato della recente storia di Terni, il Tulipano, si appresta a vedere l'ennesimo avvio del cantiere, questa volta destinato al recupero e alla ristrutturazione, previsto per Lunedì 6 Aprile.
Il Complesso che assumerà la denominazione de "Le Terrazze di Terni" appartiene oggi alla società Sirio S.r.l. di Roma che l'ha acquisito per Concordato Fallimentare per circa 11.200.000 Euro ed è destinato a divenire un centro residenziale, direzionale e commerciale.
(Non mi sembra che iprogetti precedenti fossero diversi)

Il Sindaco Paolo Raffaelli ha dichiarato:
"Prende il via secondo la tempistica concordata con l'impresa un'opera lungamente attesa.
Il 'Tulipano' dopo trent'anni cessa di essere un simbolo di incompletezza e di degrado e si appresta a divenire quello che doveva essere fin dall'inizio trent'anni fa, cioè il grande complesso che dà il benvenuto a chi entra a Terni dalle grande viabilità nazionale.
Nella nuova Terni le 'Terrazze', così si chiameranno, avranno una valenza simbolica ancora più forte perché sono ora il cuore di un sistema commerciale e direzionale, dalla Marattana a via Bramante, da Borgo Rivo a Ponte Le Cave, e al centro storico che è ormai uno dei più importanti, articolati, diversificati e attrattivi del centro Italia."
L'importo stimato delle opere necessarie per dare corso ai progetti presentati alla Amministrazione Comunale di Terni e da essa approvati e rilasciati è pari a circa 12 mln di Euro.

i progetti prevedono:
  • per la torre principale la realizzazione di terrazzi, la posa di rivestimenti in materiali metallici e trasparenti che valorizzino il rapporto dell'edificio con la città dell'acciaio. La torre, conformemente a quanto già stabilito dal Consiglio Comunale, sarà destinata per una percentuale del 70% degli alloggi ad abitazione, per il restante 30% ad uffici.
  • per la torre minore e per l'edificio "ex teatro" la ristrutturazione e il completamento finalizzati ad ospitare uffici di rilevanza pubblica;
  • per l'area commerciale la realizzazione di una "passeggiata" di collegamento delle unità commerciali al primo piano e nuovi collegamenti verticali mediante ascensori panoramici in sostituzione delle scale mobili.
I tempi necessari per la realizzazione di tutte le opere progettate sono stimati in tre anni.

2 commenti

  1. Anonimo  

    11 maggio 2012 09:11

    infatti siamo nel 2012 e ancora niente...
    ma cosa potranno creare due imprenditori che alle loro spalle hanno solo abusi edilizi in tutta Italia, Sardegna, Roma, Trevignano Romano etc etc

  2. paolocastle  

    4 marzo 2013 18:27

    Come ternano è veramente una tristezza rileggere questo articolo oggi a Marzo 2013... mi fa temere che non basterà nemmeno m5s per liberarci da questa classe politica e imprenditoriale marcia fino al midollo

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia