Adriano Garofoli: dalla Ternana a Teleterni

Adriano Garofoli era nato a Terni il 27 aprile 1930. Sposato, lascia la moglie e i figli Filippo e Paolo, entrambi impegnati nelle aziende del gruppo industriale di famiglia.
Diplomatosi perito industriale, Garofoli aveva completato la propria formazione frequentando i corsi della Sda Bocconi di Milano in Direzione Aziendale e Marketing.
Era anche iscritto all'Albo dei Revisori dei Conti. Dal 1959 si dedicava all'attività di famiglia assumendo la gestione, in qualità di amministratore unico, della
"Garofoli SpA Costruzioni Metalmeccaniche"
, fino a posizionarla tra le migliori aziende nazionali del settore.
é del 1989 la creazione, con il figlio Paolo, della Aginox di Narni, società specializzata nella verticalizzazione dell'inossidabile.
Il Gruppo Garofoli, negli anni, ha visto anche la gemmazione di altre aziende come la Garofoli Componenti e la Garofoli Iberica Madrid di cui era presidente.
é stato presidente dell'Associazione Industriali della Provincia di Terni, della Federazione Regionale degli Industriali dell'Umbria, dell'Unioncamere Umbria, carica che deteneva tuttora, vicepresidente di Umbria Export, consigliere di amministrazione del Consorzio per lo sviluppo delle aree industriali di Terni, Narni e Spoleto.
Risalgono poi agli anni a cavallo tra la fine degli anni '70 e l'inizio degli anni '80 due grandi passioni di Garofoli, quelle che lo videro presidente della Ternana Calcio e, poco dopo, rilevare la prima, storica emittente televisiva cittadina, ovvero Teleterni.
Sul primo versante, Garofoli assunse la presidenza del sodalizio sportivo più amato dai ternani da Gianfranco Tiberi.
Era ancora una società interamente composta da imprenditori locali, tanto che i suoi vice erano Giorgio Taddei, già primo storico presidente della serie a, e l'imprenditore edile Giuseppe Gori.
Quell'anno - stagione calcistica 1979-80 - la Ternana scivolò dalla b alla c1 ma, paradossi del calcio, sfiorò addirittura la finale della Coppa Italia maggiore, eliminata in maniera rocambolesca, e forse immeritata, nel doppio confronto con la Roma.
Garofoli mantenne la presidenza per un altro anno e mezzo, in terza serie, prima di passare la mano a Giubilei, valorizzando e lanciando verso il grande calcio giovani come Sorbi, Birigozzi e poi Valigi (tutti alla Roma), e Nuciari (al Milan).
Riguardo alla sua esperienza di imprenditore televisivo, Garofoli salì in sella a Teleterni (trasformata poi in Nuova Teleterni) agli inizi degli anni '80, mantenendone la proprietà fino a tutt'oggi.
Sotto la sua gestione l'emittente ha preso sempre più quota, divenendo negli anni '90 punto di riferimento per l'emittenza televisiva di tutta la regione, con alti indici di ascolto anche nel Perugino
Corriere dell'Umbria Mercoledì 6 Maggio 2009

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia