Il raggruppamento di associazioni “Skenè” rimane senza una sede operativa. Artisti e mondo del volontariato sul piede di guerra. Palazzo Spada annuncia la riqualificazione del “B” e del “C”, utilizzati per mostre e spettacoli.

Il cuore artistico del Videocentro smette di battere. Il Centro Multimediale si prepara infatti a chiudere due dei quattro locali utilizzati, in questi anni, per l'organizzazione di spettacoli teatrali ed eventi artistici. Una notizia che ha messo in allarme decine di artisti per i quali le due strutture erano diventati importantissimi punti di riferimento. Strutture che non sono, in realtà, dei veri e propri teatri di posa, a differenza dei loro "fratelli maggiori" - il teatro a e il teatro b - che hanno ospitato i set di La vita è bella, Sei forte maestro e Music farm; complessi dotati di tecnologie all'avanguardia da troppo tempo, però, deserti. Chi invece deserto non c'è stato mai, è invece il cosiddetto "Teatro C", che ha ospitato mostre, eventi culturali e - soprattutto - spettacoli teatrali di ogni genere: dalla sperimentazione dei festival "Es.terni", "Esporsi" e "Quando mi chiamerai donna" agli sketch goldoniani e shakespeariani di Riccardo Leonelli, dai seminari di Anna Maria Civico al laboratorio di Sabina Proietti, il cui spettacolo - lo scorso fine settimana - ha di fatto concluso l'attività artistica della struttura, che si prepara adesso ad accogliere degli uffici; stesso destino aspetta il teatro d, in cui sono state allestite alcune performance di Es.terni e "Maree" e che è stato utilizzato sia dagli ex studenti di Carlo Rambaldi come laboratorio di effetti speciali, sia come attrezzeria e magazzino dalle produzioni cinematografiche e televisive. La scelta, quindi, di smantellere le due strutture per trasformarle in uffici difficilmente riesce ad inserirsi in quel rilancio del Cmm nel segno del cinema e del teatro annunciato nei mesi scorsi ma che, soprattutto, lascia senza una sede una decina di gruppi teatrali e associazioni di volontariato che facevano capo alla struttura e che adesso annunciano battaglia. [...]

(L'articolo completo può essere scaricato e consultato
in formato .pdf da questo link)
Il Giornale dell'Umbria Mercoledì 17 Giugno 2009

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia