Il coordinatore della Lega Ambiente di Terni., Andrea Liberati, annuncia un esposto alla Procura della Repubblica di Terni riguardo la così detto Laghetto dei veleni, venuto alla ribalta dopo l'articolo sull'Espresso pubblicato qualche giorno fa.
La domande, in realtà veramente angoscianti sono:
"che fine hanno fatto 1.400 metri cubi di liquido velenoso contenente altissime concentrazioni di cromo esavalente, uno dei più pericolosi agenti cancerogeni conosciuti? E che fine hanno fatto le tonnellate di terriccio fatte saltare per il completamento della galleria?"
Sembra purtroppo che siano state trovate conferme ai maggiori timori, in quanto alcuni operai all'opera nel cantiere della Terni - Rieti avrebbero prosciugato il laghetto dei veleni senza particolari accortezze con l'ausilio di idrovore.
" L'abbiamo buttato nel torrentello (ndr Il torrente Tescino) , ci hanno detto di fare così ."


L'Area dei lavori dal satellite:

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia