[...] In principio fu il cinema Piemonte, poi l'arena estiva per la proiezione di pellicole sotto le stelle e nell'ultimo decennio l'avvento del multisala Fedora.
Ma ora che pure il cinema Fedora ha lasciato via Piemonte per la mega struttura di via Bramante che ne sarà di quei locali? Un'associazione culturale di Terni ha chiesto di poterli utilizzare per farne un cinema d'essai, dove vengano trasmesse pellicole d'autore riservate ad un pubblico di nicchia. Non è certo questa l'unica richiesta che è stata avanzata ai responsabili del circolo dopo lavoro ferroviario di Terni. Tutta l'intera area di via Piemonte è composta da verde attrezzato, campo sportivo con spogliatoi, sale per spettacoli, arena e ristorante.
"La sala per spettacoli dovrà essere liberata entro fine anno"
, dicono dal circolo dopolavoro ferroviario di Terni. Dunque, sempre più numerosi gli spazi che si vanno liberando e che fanno gola a molti. L'Arci di Terni da tempo ci ha messo gli occhi sopra e vorrebbe fare dell'intero complesso il nuovo quartier generale dell'associazione, che dal 30 giugno scorso è in cerca di casa visto che la storica sede di via Curio Dentato è stato chiusa.
"Per noi sarebbe una soluzione ottima"
, dice Francesco Camuffo, presidente dell'Arci.
"Per noi che organizziamo numerose iniziative culturali disporre di una spazio multifunzionale come quelle di via Piemonte sarebbe utile."
L'Arci, in poche parole ne farebbe una sorta di "casa e bottega".
Soltanto che tutto ciò, per loro, sembra un sogno.
"Ci siamo accorti – ammette Camuffo – che l'impegno di gestione per noi è troppo grande."
Tradotto vuol dire che l'affitto da pagare è troppo alto.
"Non posso dire quanto sia l'importo ma noi per ciò che riguarda l'affitto – spiegano dal circolo dopolavoro – dobbiamo rendere contro al circolo nazionale che di fatto è proprietario di tutta l'area. L'unica soluzione è che si riuscisse ad unire le forze e prendere la gestione dei locali di via Piemonte insieme ad altre associazioni"
, spiega Camuffo.
Ne verrebbe fuori una sorta di cittadella delle associazioni culturali, che avrebbero così a disposizione spazi e mezzi per organizzare le varie manifestazioni (concerti e quant'altro) di cui sono promotrici. Però la proposta va fatta subito anche perché
"Per il campo sportivo siamo in trattativa con il Terni Rugby"
, fanno sapere quelli del circolo. Anche la società sportiva di Alessandro Betti, dunque, dopo un periodo di prova, pare intenzionata a piazzare le tende in via Piemonte.
Utilizzando quell'impianto sportivo, campo e docce, che per anni ha ospitato la società di calcio della Virtus e anni ancora addietro era il posto dove si allenavano i giocatori della Ternana.

di Sergio Capotosti
Il Messaggero 20 Luglio 2009

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia