Gli affreschi del Maestro di Eggi e i dipinti di Scuola Romana saranno illustrati questa sera alle ore 21 presso la ducale abbazia di San Pietro in Valle.
Evento organizzato dall'accademia Barocca w. Hermans in collaborazione con Touring club. Presso la chiesa abbaziale, il giornalista e scrittore storico dell'arte ferentillese Carlo Favetti relazionerà "dagli affreschi del 1150 di scuola romana (vecchio e nuovo testamento) a quelli nell'abside del Maestro di Eggi del 1445.
Sarà presente il dottor Gianluca Delogu della soprintendenza ai beni storici e artici dell'Umbria e la dottoressa Liliana Costamagna della soprintendenza archeologica.
I dipinti raffigurano le storie della Genesi della prima metà del 1100 sono un unicum che testimoniano una delle principali espressioni della pittura in Italia antecedente Giotto e lo stesso Cavallini.
Scanditi in appositi riquadri e disposti su tre registri, grazie a questi possiamo denominare la chiesa abbaziale di Ferentillo come la Cappella Sistina dell'Umbria.
I dipinti del maestro di Eggi, occupano l'abside e raffigurano gli abati che hanno governato l'abbazia partendo dallo stesso Lazzaro; San Benedetto e il Cristo benedicente.
Seguirà il concerto "Incontro con il Solista" Marcello Gatti (flauto traversiere); Fabio Ciofini (clavicembalo concertatore); Fabio Ceccarelli (flauto traverso)

Corriere dell'Umbria Giovedì 27 Agosto 2009

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia