In occasione della giornata del patrimonio, il paese della Valnerina ha aperto le porte dei suoi monumenti principali ai tantissimi e qualificati visitatori. Il cimitero museo delle mummie ha registrato una grande affluenza di pubblico, e non poteva essere altrimenti vista la singolarità dei corpi conservati dal fenomeno naturale che avviene da secoli nella cripta della chiesa di Santo Stefano.
Ma l'interesse maggiore è stato per l'abbazia ducale di San Pietro in Valle che dalla mattinata è stata presa d'assalto da molti turisti sia italiani che stranieri, gruppi organizzati e singolari eccellenze di grande nome.
Infatti, con il suggestivo sottofondo di canti gregoriani, la storia abbazia ha visto varcare il suo portale romanico da una delegazione di storici guidata dal professore Bruno Toscano con al seguito le signore Giovanna Silvestri; Chiara Rossi Profili; Viviana Presburger; il Professore Giorgio Presburger che nella giornata di sabato ha presentato il suo ultimo libro nella città di Spoleto.
Una visita del tutto gradita quella del professore Bruno Toscano soprattutto nell'occasione delle giornate del patrimonio, in quanto autore di numerose pubblicazioni a carattere storico artistico su tutto ciò che riguarda l'Umbria lo spoletino e la Valnerina. In special modo numerosi sono gli studi eseguiti sulla stessa Abbazia di Ferentillo e del suo patrimonio storico artistico e archeologico. Altro folto gruppo in visita, un centinaio circa, è stato quello delle "Alfa storiche" il gruppo era coordinato da Mirco Caneva di Ferentillo, Carlo Matteucci e Franco Ravasio di Arrone. L'abbazia in questo ultimi tempi sta avendo una valorizzazione senza precedenti. Ciò si evince anche da una missiva del Touring Club Italiano inviata al custode della abbazia e storico dell'arte Carlo Favetti che così recita: a nome di tutti i partecipanti alla recente visita all'abbazia di San Pietro in valle – scrive il Presidente del Touring Marco Corradi – e mio personale desidero ringraziarla per la sua cortese disponibilità competenza nell'illustrare le vicende storiche di questa antichissima abbazia. Tutti i partecipanti sono rimasti estremamente soddisfatti della visita e del bel concerto che nel suggestivo ambiente dell'abbazia hanno potuto apprezzare e gustare". In questo periodo autunnale l'orario d i accesso alla abbazia è il seguente tutti i giorni dalle ore 15 alle 17,30; sabato e domenica dalle ore 10 alle 12,30 dalle 15 alle 17,30; info 3334597228
Carlo Favetti
Sabato 23 Gennaio 2010

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia