Massimo Bulla il bell'attore che ha partecipato alla fiction "Un medico in Famiglia" su Rai uno è tornato di nuovo a Ferentillo dove la scorsa estate ha girato con una troupe alla realizzazione di uno speciale per Sky sulle mummie di Ferentillo che andrà in onda un apposito programma "In luoghi e tempi lontani " a partire dal cinque gennaio 2010 sul canale 414 (canale Marco Polo) insieme al grande giornalista Folco Quilici e Alessandro Cecchi Paone.
In questo speciale Massimo Bulla è stato il conduttore intervistando il giornalista e storico di Ferentillo Carlo Favetti che ha illustrato il fenomeno della mummificazione naturale e raccontato la storia dei singolari personaggi che riposano da secoli nel cimitero museo della cripta di Santo Stefano a Precetto. Massimo Bulla è ritornato a lavorare in Rai dopo una pausa che lo ha visto tra i protagonisti della fortunata fiction televisiva "Cento Vetrine".
Il bellissimo e esaustivo programma sulle mummie di Ferentillo, che vedrà protagonisti l'attore Bulla e lo storico Favetti sarà un momento assai importante non solo per il piccolo paese della Valnerina ma anche per far conoscere l'esclusivo fenomeno naturale che rende celebre la cripta di santo Stefano a Precetto. Molti i visitatori che durante l'anno visitano il museo circa ventimila molte le scolaresche e turisti stranieri. Massimo Bulla ha assicurato che la prossima estate, trascorrerà qualche giorno a Ferentillo, per conoscere meglio le bellezze storico artistiche soprattutto per visitare l'abbazia di San Pietro in Valle dove eseguirà un altro documentario sempre per Sky sui longobardi.
Carlo Favetti

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia