La Standa a Terni ora si chiama Billa

billa standaC'era una volta la Standa. Era l'acronimo di "Società tutti articoli nazionali dell'abbigliamento." Era stato Benito Mussolini, nel 1938, ad imporre quel nome al gruppo commerciale italiano guidato da Franco Monzino. Billa, invece, deriva dal tedesco: "billiger laden". Cioè negozio a buon mercato.
La mitica insegna rossa a sei lettere dei supermercati dell'abbigliamento italiano ha ottant'anni, a Terni era spuntata vent'anni fa, nel 1989. Alle porte del quartiere di Borgo Rivo, in cima al palazzone che ospitava il centro commerciale. È sparita in questi giorni. Sostituita da un fondale rosso con l'acronimo tedesco in giallo. Billa è il gruppo Rewe, che s'è comprato la Standa nel 2001, ed ora ha deciso di attuare il "rebranding". Tradotto: il cambio del nome nei centoventi storici punti vendita dal Piemonte alla Calabria. A Borgo Rivo, gli operai incaricati di sostituire il marchio si sono messi al lavoro qualche giorno fa.
È il commercio che cambia, "nella forma e nel colore"… canterebbe qualcuno. C'era una volta il negozio della Perugina, in Corso Tacito, oggi c'è Intimissimi. Dov'era Briganti, è arrivato il gruppo folignate "Wonderful". Mc Donald s'è piazzato dove stava Sciannameo. I figli di Leo Seconi fanno la "svendita", e trattano l'arrivo di un gruppo - un marchio famoso - specializzato nella distribuzione di abbigliamento "casual".
È il commercio che cambia.
"Da una parte c'è il fenomeno di accordi, alleanze, o cessioni che riguardano i gruppi della grande distribuzione – spiega il direttore di Confcommercio, Leadro Porcacchia – dall'altra ci sono le difficoltà con cui devono fare i conti le strutture del piccolo e medio commercio. A Terni, la strada di un certo depauperamento era già iniziata intorno al 2000. Poi c'è stato il "tuffo" nella crisi ed anche commercianti di seconda, terza, o quarta generazione si sono trovati costretti a chiudere, ricavando degli utili, oppure affittando i locali."
di Federico Fabrizi
Il Messaggero Martedì 9 Febbraio 2010

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia