Esito 1° Rassegna Cori Voci Bianche Umbre

Esito 1#Rassegna Cori Voci Bianche Umbre

Gruppo Campanari di Arrone

Voci Dal Campananile

2 giugno 2010 - Festa della Repubblica - Arrone

Nonostante il maltempo si sia accanito in modo particolare rovesciando una pioggia incessante sulla Valnerina ternana poco prima dell'inizio della manifestazione, la 1° Rassegna di Cori delle Voci Bianche Umbre, svoltasi ad Arrone il 2 giugno in occasione della Festa della Repubblica, ha riscosso un risultato entusiasmante sia relativo alla partecipazione di pubblico, sia alla qualità e quindi al gradimento di quanto hanno fatto ascoltare le voci di oltre cento ragazzi.
La rassegna è stata inaugurata dai cori di Bevagna diretti da Elga Ciancaleoni, poi hanno eseguito il loro repertorio i bambini del coro di Attigliano diretti da Maria Cristina Luchetti, ai quali ha fatto seguito il Piccolo Coro dei Campanari di Arrone diretto da Marta Lombardo.
i quattro cori, sotto la guida sapiente di mani particolarmente esperte, tutte donne, valenti maestre di coro, hanno entusiasmato i presenti e le famiglie dei coristi intervenute ad ascoltare i propri bimbi suscitando genuino stupore per la bravura dei piccoli esecutori. E poiché la manifestazione è stata voluta e realizzata dai Campanari di Arrone, in concomitanza della Festa della Repubblica, si è avuto il culmine allorquando i circa quattrocento presenti si sono alzati in piedi e, insieme ai ragazzi, hanno cantato l'Inno di Mameli. É stato un momento di forte e sincera commozione!
i Campanari di Arrone ringraziano sentitamente tutti i bimbi e i ragazzi, nonché le maestre dei cori, per essere riusciti a donare a tutti un pomeriggio di indimenticabile gioia. Il presidente Gianluca Saveri ha introdotto l'iniziativa sottolineando che per l'occasione la parola chiave della giornata era Pace, in riferimento alla delicata situazione politica che dai mari del Medioriente sta angosciando il mondo intero. Lo stesso ha sottolineato l'importanza di ricordare la Costituzione italiana anche negli articoli dedicati ai diritti umani riferiti alla salute, alla libera espressione, alla famiglia e al sostegno dell'arte specie tra i giovani. Motivo per cui l'evento è stato proposto proprio nella Giornata della Festa della Repubblica. Il presidente ha affermato che:
"Mai come in questo momento storico la nostra nazione ha bisogno di essere artisticamente sostenuta. Mai come in questo momento storico gli artisti italiani sono stati resi "inutili". Occorre sicuramente recuperare un rispetto per la cultura e per coloro che la sostengono."
L'entusiasmo del presidente non si è celato nel vedere la chiesa di Arrone gremita da ascoltatori attenti e sensibili. Il paese ha bisogno di iniziative che possano dar valore al territorio e sostenere artisticamente l'entusiasmo dei giovani. Si pensa già alla formazione del Coro di Voci Bianche Umbro. Stiamo programmando la prima esibizione per il prossimo Natale.
Le iniziative del Gruppo Campanari di Arrone continuano a gonfie vele. Il prossimo appuntamento è previsto per il 28 e 29 agosto 2010 quando Arrone accoglierà il 50° Raduno Nazionale dei Campanari insieme al 2° Raduno dei Campanari del Centro Italia. L'evento prevede la formazione di una tavola rotonda dove alcuni professori universitari di chiara fama interverranno per approfondire lo studio dell'arte campanaria locale e nazionale, rivolgendo l'attenzione alle tradizioni in un lembo di terra ricco di storia da scoprire come quello della Valnerina.
Domenica 6 Giugno 2010

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia