Come Presidente provinciale del Coni di Terni intendo innanzi tutto esprimere il mio apprezzamento per l'iniziativa del professor Antonio Baldassare (Piediluco e Il Nera per Roma 2020), capogruppo dell'omonima lista in consiglio comunale, che ha inteso promuovere e sostenere la candidatura del lago ternano di Piediluco nell'eventualità che venga scelta Roma come sede delle Olimpiadi del 2020. Tuttavia intendo precisare alcune questioni emerse nella lettera di Baldassarre al sindaco di Roma Gianni Alemanno nella quale si fa riferimento alla recente assegnazione a Varese degli europei di canottaggio come "ultimo atto – si legge nella lettera - di un progressivo disimpegno del Coni verso il nostro meraviglioso lago di Piediluco."

A tal proposito vorrei chiarire che da parte del Coni non c'è mai stato né ci sarà alcun disimpegno, anzi il comitato provinciale ha sempre dato il massimo supporto sia per l'organizzazione del "Memorial Paolo D'Aloja" che per ogni altra iniziativa che coinvolgesse il bacino di Piediluco. Va tuttavia specificato che l'impianto di canottaggio esistente a Piediluco è di proprietà comunale ed è gestito dalla Federazione Italiana Canottaggio, tanto da essere ormai da diversi anni sede di un Centro Federale.

Nulla ha dunque il Coni a che vedere con l'impianto di Piediluco, con la sua gestione e col suo utilizzo. Anzi, quando qualche anno fa la Federazione Italiana Canottaggio ventilò l'ipotesi di trasferire in altre sedi alcune gare nazionali, come ad esempio il "Memorial D'Aloja", il Comitato provinciale del Coni di Terni e io stesso, insieme all'amministrazione comunale, ci impegnammo con grande tenacia per fare in modo che tale ipotesi fosse sventata e che la Federazione non perdesse il suo interesse per il lago di Piediluco. Tale spiegazione mi sembrava dovuta per ristabilire la verità dei fatti e per evitare che vengano confusi ruoli e posizioni. Detto ciò, il Coni provinciale di Terni plaude ad ogni iniziativa volta a sostenere il movimento sportivo e gli impianti del nostro territorio, come quella messa in atto dalla Lista Baldassarre, ribadendo inoltre l'impegno personale a sostenere con forza la candidatura di Piediluco come possibile sede di gare e allenamenti nel caso in cui Roma venisse scelta per le Olimpiadi del 2020.


Giovedì 21 Ottobre 2010
fonte: www.coniterni.it

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia