Terni. È l'Arpa, l'agenzia per l'ambiente, a dare il primo soffio di vita al nuovo Tulipano. Anzi, "Le Terrazze di Terni".
Ieri l'agenzia ha inaugurato la nuova sede, operativa già dal 3 dicembre. Tutto intorno, il grande cantiere partito nel 2009. Un "lavorone" che ha portato l'immobiliare proprietaria, la Sirio di Roma, ad investire quasi 25 milioni tra acquisto dell'area ed intervento. La sede Arpa è un una delle tre torrette. Nelle altre due, di proprietà Inail e non interessate dal recupero, c'è il Class Hotel.
Nel complesso sorgerà anche una nuova struttura, con pannelli fotovoltaici, per la sede dell'Istituto zooprofilattico e per una biblioteca ("La più importante d'Italia su temi ambientali", ha detto il direttore generale dell'Arpa Svedo Piccioni), una sala conferenze ed un centro ricerche. Il "grattacielo", di 21 piani, ospiterà 53 residenze e 30 uffici. Dovrebbe essere finito tra un anno e mezzo, su un progetto dello studio Baldi-Margheriti.
Alla base della torre più alta, tre livelli per attività commerciali e servizi ed anche per un centro di eccellenza sanitario. Tra gennaio e febbraio dovrebbero essere appaltati i lavori, che dureranno un anno e due mesi.
"Già nella consegna dei locali dell'Arpa – dice Aldo Morellato, uno dei soci della Sirio – abbiamo fatto prima dei tempi previsti. Così come sei mesi prima del previsto, a febbraio, consegneremo il locale per la biblioteca. Abbiamo anche studiato la viabilità, tanto che sarà realizzata una strada di collegamento con via Bramante."
Tutto il complesso dovrebbe essere pronto tra la fine del 2012 e l'inizio del 2013. C'è, dunque, una data. Dopo decenni di ritardi ed intoppi che hanno caratterizzato quel complesso, ma anche dopo un inizio dei lavori attuali che, con i tanti rinvii dei tempi di avvio, ha fatto allungare il collo più del previsto.
"Per partire – spiega il titolare della Sirio, Antonio Pulcini – ci voleva un progetto ben preciso. Abbiamo dovuto uniformarci alle richieste qualitative e di mercato, partendo da un prodotto di qualità elevato. Abbiamo utilizzato, per la progettazione e la realizzazione, manodopera e professionalità locali."
Cinque le ditte interessate, fino ad un totale di 200 addetti a regime.
"Soprattutto – aggiunge Pulcini – abbiamo avuto un ottimo rapporto con le istituzioni locali. Le terrazze – aggiunge Morellato – devono diventare un ombelico della città e non un complesso isolato. Oggi stiamo avanti nell'intervento e stiamo valutando le richieste che ci sono pervenute."
Intanto, comincia l'Arpa. Con l'inaugurazione della nuova sede, costata 6 milioni di euro. Il direttore generale Svedo Piccioni e il responsabile di Arpa Terni, Adriano Rossi, a fare gli onori di casa. Poi le istituzioni, con il sindaco Leopoldo Di Girolamo, il presidente della Provincia Feliciano Polli e il presidente del Consiglio regionale Eros Brega.
"Insieme al Comune – ha detto Piccioni – vogliamo riqualificare una zona abbandonata da troppi anni. Tutto il complesso – ha aggiunto Di Girolamo – sarà un nuovo polo per la città, in una posizione strategica a ridosso della superstrada. E sarà il segno – ha concluso Polli – della ripresa del territorio."
Il Messaggero Domenica 19 Dicembre 2010

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia