Sette milioni di euro di nuovi mutui da attivare nel 2011 contro i 6,5 attivati nel 2010. Più i finanziamenti regionali e statali.
"Scuola e sicurezza stradale le priorità"
assicura l'assessore ai Lavori pubblici Silvano Ricci. Questo il nucleo del piano triennale delle opere pubbliche allegato al bilancio comunale di previsione 2011 discusso e approvato nella giunta di gabinetto di venerdì e che ora inizia l'iter per l'approvazione. Per la scuola c'è un lungo elenco della spesa. L'intervento più consistente è quello della messa in sicurezza, ristrutturazione e rifacimento degli impianti dell'elementare Anita Garibaldi: 2 milioni di euro d'investimento.
"Per la sicurezza stradale c'è in bilancio un milione e 200mila euro solo per la parte generale, rifacimento del manto, marciapiedi e altro, poi ci sono gli interventi specifici per cui chiederemo il cofinanziamento alla Regione."
Ma su una cosa Ricci è netto, con l'occhio rivolto all'assessore Bencivenga:
"Non metterà un centesimo per le strade del centro fino a quando non sarà chiuso alle auto."
Ricci è uno dei pochi usciti soddisfatti dalla giunta di gabinetto perché il 2011, nonostante ristrettezze e tagli, sarà un anno di grandi opere per il suo assessorato. Opere programmate da anni, già finanziate ma che solo quest'anno vedranno l'avvio del cantiere.
"La più importante - dice Ricci - è l'avvio del cantiere della Maratta Gabelletta, 6,5 milioni di euro di finanziamento, si parte a giorni, due anni per completare l'opera. Visto il notevole ribasso d'asta abbiamo perso un po' di tempo per controllare. É tutto in regola, i lavori possono partire."
L'altra grande opera pronta a partire è il completamento dell'ultimo lotto del cimitero centrale:
"Dieci milioni di euro d'investimento, il cantiere partirà a maggio, 6400 tra tombe e nuovi loculi che andranno a soddisfare tutte le richieste. Certo chi, agitato da mestatori dell'opposizione, si è cancellato e ha rivoluto indietro i soldi adesso dovrà rimettersi in fila, ma certo non è colpa nostra."
L'altra grande opera prossima alla partenza è la strada di Santa Maria Maddalena, 3 milioni di euro d'investimento.
"Un'altra opera finanziata da anni, con fondi del ministero dell'Ambiente, 1 milione e 700mila euro, è il consolidamento delle sponde di Piediluco. Speriamo di far partire il cantiere entro il 2011."
Passando ad altri capitoli,
"a giorni partono i lavori del nuovo centro sociale di Valenza, un milione e 380mila euro. Un'altra opera già finanziata e che sarà cantierizzata entro il 2011 è il recupero dell'edificio di San Lucio, ex case popolari nel quartiere San Valentino, i lavori partono quest'anno per finire nel 2013"
Il 2011 sarà l'anno, finalmente, della partenza dei lavori alla piscina dello Stadio: 8 milioni e mezzo d'intervento privato di cui 2 e mezzo finanziati dal Comune.
"Appena approveremo il bilancio - dice Ricci metteremo il cofinanziamento e la copertura fidejussoria, quindi potremo firmare il contratto e di seguito si potrà aprire il cantiere."
Nel 2011 si continuerà a lavorare per il rifacimento del teatro Verdi:
"é in corso l'intervento di manutenzione straordinaria per 300mila curo cui seguiranno i lavori per i nuovi camerini, 700mila curo. In bilancio abbiamo trasferito fondi Puc2 per 1,5 milioni già destinati per l'ex Gruber. Ma per riportare il Verdi agli antichi splendori servono almeno 5 milioni di curo. La Regione, la Marini si è impegnata formalmente, ha promesso di coprire la differenza."
Per il restyling della fontana di piazza Tacito servono 600mila euro, il progetto c'è, ancora una volta mancano le risorse.
"Contiamo di stringere - dice Ricci - sul contenzioso con la ditta costruttrice dei parcheggi interrati. Si deve arrivare a una transazione, il resto lo mettiamo noi."
Nulla di fatto anche nel 2011 per il palazzetto dello sport al foro boario.
"é un intervento che devono fare i privati, al momento non ci sono."
Corriere dell'Umbria Domenica 13 Marzo 2011

1 commenti

  1. capotosti luciano  

    15 marzo 2011 15:48

    Parole Parole Parole un film già visto.

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia