Vuole vederci chiaro il sostituto procuratore della Repubblica, Elisabetta Massini, che ha disposto il sequestro preventivo dei rottami della Ecorecuperi di Vascigliano di Stroncone, (rogo di vascigliano)divorati dal fuoco nel luglio di due anni fa. Dopo la diatriba tra il consulente della procura e l'Arpa, che avevano espresso giudizi agli antipodi sulla pericolosità dei rifiuti da smaltire, la dottoressa Massini ha deciso di chiarire una volta per tutte la vicenda, affidando all'istituto superiore di sanità nuove analisi sui resti che da quasi due anni sono ancora accatastati sotto lo scheletro del capannone incendiato. Si tratta di 7.000 tonnellate di carcasse di auto e rottami ferrosi. Per smaltirli la discarica della Tk-Ast impiegherebbe una settimana. E proprio questo impianto da più parti viene indicato come il più idoneo allo scopo."

Il mese prossimo - dice il sindaco di Stroncone, Nicola Beranzoli - si riunirà di nuovo il gruppo di lavoro interistituzionale. La discarica della Tk-Ast per ora appare idonea a smaltire i rifiuti provenienti dal sito industriale, ma con una deroga della Provincia potrebbe accogliere agevolmente anche quelli di Vascigliano. Certo è che, dopo quasi due anni, i cittadini non sono più disposti a convivere con questi rifiuti a due passi dalle proprie case".

Intanto lo stesso Beranzoli ha ricevuto un avviso di garanzia per gestione non autorizzata di rifiuti. Un provvedimento con cui la procura lo ha informato delle nuove analisi sui rifiuti sequestrati e lo ha invitato a nominare un perito di parte. Cosa che il diretto interessato ha già fatto, avvalendosi della consulenza tecnica dell'Isrim. Intanto il Comune di Stroncone ha svuotato metà del pozzetto attiguo alla Ecorecuperi, pari a 45 metri cubi di acqua, così da evitare sversamenti nel terreno. Le acque reflue, che comunque non risultano pericolose, sono state trasportate alla discarica di Civita Castellana.
Da segnalare, infine, che a giugno avrà inizio il processo a carico di Beranzoli, Rossi, Malvetani e Scerna per contraffazione e commercio di sostanze alimentari adulterate

Corriere dell'Umbria Martedì 26 Aprile 2011

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia