I parchi e il verde dell'Umbria a Londra

Obiettivo centrato per la campagna promozionale "Volando in Umbria": presentati nella sala tropicale del Barbican center di Londra i parchi e il verde dell'Umbria

Grande successo dei parchi e del verde dell'Umbria, illustrati con una conferenza stampa tenutasi il 25 maggio scorso presso il Barbican Center di Londra, il più grande centro teatrale d'Europa. L'iniziativa della Regione Umbria e dell'Agenzia di Promozione Turistica, accompagnata da un workshop "b2b", ha visto la presenza di oltre quaranta giornalisti sia della stampa specializzata che dei grandi quotidiani inglesi e di oltre venti operatori della domanda. Stupore e curiosità per gli intervenuti che hanno potuto ammirare il verde e la natura dell'Umbria, proprio nella sala della foresta tropicale, con oltre 2000 specie di piante, dove si è tenuta anche una cena con le eccellenze agroalimentari.
"L'idea di presentare l'Umbria per le sue proposte naturalistiche e botaniche – ha spiegato il relatore e fotografo naturalista, Maurizio Biancarelli – è innovativa perché affianca la consolidata promozione culturale, artistica e gastronomica che da sempre accompagna l'immaginario collettivo nei confronti del nostro paese. La sorpresa e l'interesse che suscita – conclude Biancarelli – la scoperta dei nostri tesori naturali indica che l'ambiente è la nostra carta vincente, determinante per la promozione del territorio."

Giovedì 26 Maggio 2011

Maurizio Biancarelli vive a Gubbio e si occupa di fotografia naturalistica da oltre venti anni. Viaggia frequentemente all'estero, anche se il suo impegno è principalmente rivolto all'ambiente italiano e appenninico in particolare. Ha collaborato con le principali riviste italiane tra cui Oasis, Airone, Focus, Tutti Fotografi, Itinerari e luoghi, National Geographic Italia, Bell'Italia, La Rivista del Touring Club Italiano, così come con altre testate estere quali Bbc Wildlife, Fotografie draussen, Naturfoto,Terra, Hasselblad Forum. Su incarico del Ministero dell'Ambiente, regione Umbria e Provincia di Perugia ha pubblicato i seguenti volumi fotografici: i Parchi dell'Umbria (2002), l'Umbria delle acque (2003), i Boschi dell'Umbria (2004), Umbria Seasons (2006), dei quali ha curato anche i testi. Ha contribuito con sue immagini a molti volumi fotografici in Italia e all'estero tra cui numerosi quelli della casa editrice Tecklenborg Verlag.
Fa parte della squadra di fotografi naturalisti, scelti tra i migliori d'Europa, che partecipano al grande progetto paneuropeo Wild Wonders of Europe (www.wild-wonders.com), il cui scopo è quello di rappresentare la bellezza ed importanza del patrimonio naturalistico del continente attraverso le fotografie inedite dei fotografi partecipanti.
Per questo progetto è stato inviato in Belgio e in Croazia. Ha esposto mostre personali in diverse sedi, tra cui le più prestigiose: Europarlamento di Strasburgo, Istituto Culturale Italiano di Bucarest, Nanchang Cina, L'Aia (Wild Wondersof Europe), Praga (Wild Wonders of Europe), Natural History Museum di Londra, Copenaghen (Wild Wonders of Europe).
Negli anni sue immagini hanno ricevuto importanti riconoscimenti in varie competizioni nazionali ed internazionali quali Glanzlichter, Asferico, Gdt European Wildlife Photographer of the Year, Bbc Wildlife Photographer of the Year.
Nel concorso Veolia Wildlife Photographer of the Year 2010, il più prestigioso e ambito, organizzato da Bbc e Natural History Museum di Londra, una sua immagine di Plitvice, realizzata per il progetto Wild Wonders of Europe, ha vinto il primo premio nella categoria paesaggio.
É stato spesso invitato a presentare sue proiezioni come ospite internazionale in sedi estere importanti quali i festival di fotografia naturalistica di Germania (gdt Photo Festival, Luenen 2004), Belgio (International Photo Festival, Anversa 2006), Francia (invitè etranger d'honneur a Montier en Der 2008) e Inghilterra (speaker a WildPhotos, presso la Royal Geographic Society, Londra 2010).
Nel corso del 2010 la Regione Umbria ha utilizzato molte sue immagini in una grande campagna pubblicitaria su parchi e aree protette dell’Umbria. Le immagini sono state utilizzate per la realizzazione di poster, calendari, gigantografie sistemate presso le stazioni del minimetrò di Perugia e in scuole, biblioteche, presidi ospedalieri e altri luoghi pubblici della regione. É stata anche effettuata da parte della Regione una ristampa del libro "i Parchi dell'Umbria" all'inizio del 2011.
Crede nello straordinario potere di comunicazione della fotografia che usa come mezzo privilegiato per comunicare la bellezza, la fragilità e l' importanza del mondo naturale.
www.mauriziobiancarelli.net
Giovedì 26 Maggio 2011

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia