Stanno finalmente per iniziare i lavori al tunnel e al balcone degli innamorati. Infatti due dei punti di maggior interesse presenti all'interno del parco della cascata delle Marmore verranno sottoposti a un importante intervento di messa in sicurezza per far sì che i visitatori possano tornare ad ammirare il salto più alto d'Europa da una prospettiva estremamente suggestiva. Ma non solo: dopo essere stato riposto nel cassetto per diverso tempo, l'amministrazione comunale ha recuperato il progetto che prevede la realizzazione di un ascensore che colleghi il belvedere inferiore al belvedere superiore e, proprio in questi giorni, sono in corso gli incontri necessari per elaborare il progetto necessario per l'opera.Partendo dal tunnel e dal balcone degli innamorati, raggiungibili tramite il sentiero numero uno, quello che collega i due belvedere, la giunta comunale ha approvato l'avvio dei lavori, che costeranno circa 110 mila euro. Di fatto le due "attrazioni" sono inaccessibili per motivi di sicurezza ormai da cinque mesi, a seguito di un altro intervento che ha riguardato la specola di Pio VI, il punto di vista più alto sul primo salto della cascata e a cui si arriva direttamente dal Belvedere superiore. Fatto sta che, guarda caso proprio da febbraio, le coppie desiderose di scambiarsi promesse d'amore bagnate dall'acqua della cascata sono rimaste deluse. Ma ora è l'assessore ai Lavori pubblici Silvano Ricci che rassicura sull'inizio imminente dei lavori di messa in sicurezza:
"Il balcone è stato chiuso perché pericoloso - afferma - ma ora siamo pronti a iniziare i lavori, che potranno svolgersi senza chiudere il sentiero. Dobbiamo solo chiamare la ditta."
I problemi per tunnel e balcone sono iniziati dopo l'ultimazione dei lavori alla specola, danneggiata in seguito al sisma dell'aprile del 2009.Al termine dei lavori, però, si è verificata una frana, determinata dall'effetto erosivo delle acque della cascata e dalle intense piogge verificatesi in quel periodo. Dopo alcuni ritardi per effettuare le verifiche necessarie per gli interventi di ripristino, è stato appurato che il consolidamento interesserà un'area di 1.800 metri quadrati.
"I lavori saranno molto brevi - continua l'assessore Ricci - e il balcone sarà riaperto nel breve periodo."
Altro discorso riguarda la realizzazione dell'ascensore per collegare la parte bassa e la parte alta della cascata, per il quale i tempi saranno ben diversi. […]
Il Giornale dell'Umbria Lunedì 11 Luglio 2011

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia