Arriva il Coworking a Terni

Contro la fuga di cervelli. Contro le difficoltà che si incontrano nell'avvio di una società. Contro il lavoro "in pigiama", che toglie stimoli e opportunità. Contro una crisi che se non viene presa di petto sembra impossibile da superare. Per un ambiente di lavoro aperto, accogliente, creativo, multidisciplinare, dinamico ed economicamente sostenibile. Un sogno? No, a Terni tutto questo è realtà e si chiama "Suite Coworking". Una ricetta che sembra scritta appositamente per superare il momento di feroce stallo economico attuale e che nella città dell'acciaio ha il volto tre imprenditrici trentenni. Marzia Keller, consulente di comunicazione, Silvia Leonardelli, psicologa, e Laura Franceschini, architetto: con la consulenza tecnica di Nicola Nulli Pero, hanno pensato di dare un ‘luogo' alle idee, di offrire `stanze' a professionisti che, per avviare il loro lavoro, non possono prendere in affitto uno studio. E quindi Suite (i cui locali sono centralissimi e si trovano all'inizio di Corso Tacito, proprio davanti a Pazzaglia) offre uffici, sale riunioni, o postazioni singole di lavoro. Tutto a prezzi modici, o comunque abbordabili. Tanto per capirci e per dimostrare che non si tratta di cose pratiche: un ufficio privato, per una giornata (internet, telefono, fax, stampante, ambiente accogliente e curato) costa 30 euro; una postazione 18 euro. E non c'è nessuno obbligo: si può `affittare' per mezza giornata e non farlo mai più; o si può farlo per periodi più lunghi (e, in questo caso, come prevede la legge di mercato, i prezzi si abbassano). Quindi, bando agli studi 'ufficiali' con affitti onerosi, alle spese di gestione o manutenzione magari per sfruttare gli spazi poche ore al giorno o pochi giorni a settimana.
"Il coworking è una risposta alla crisi economica di questi anni. In una città come Terni - dicono le tre imprenditrici -, molti professionisti sono costretti a fare i pendolari o spostare le loro famiglie in città più grandi, con più opportunità. É così che è nata l'idea: abbiamo iniziato a chiederci cosa potevamo escogitare per mettere il nostro entusiasmo, le nostre capacità e la nostra intraprendenza al servizio della nostra città invece di portare queste risorse altrove."
E dal progetto, si è arrivati ai `fatti'. Suite sarà inaugurata sabato prossimo alle 18.30. Ma, attenzione, il coworking non è solo un'opportunità economica, un'occasione per fare profitto. E le tre imprenditrici tengono a sottolinearlo:
"é andare incontro ai valori condivisi e alle esigenze di una nuova generazione di lavoratori che vogliono essere indipendenti ma che allo stesso tempo vogliono sentirsi parte di una rete, stabilire relazioni, far nascere nuovi progetti. Il coworking non è una moda, ma un movimento: un'occasione di confronto che possa permettere a chi partecipa di dare vita e a idee di lavoro che in una stanza di casa, da soli, non sarebbero mai potuti nascere."
La Nazione Martedì 6 Dicembre 2011

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia