Servito o self service? Benzina o diesel? […] Queste le prime differenziazioni da tenere d'occhio per valutare quale sia il distributore più conveniente. Il prezzo? A ieri, 1,699 per la benzina e 1,689 per quanto riguarda il diesel. Ma il prezzo varia come la convenienza, a seconda del momento della giornata in cui si deve fare rifornimento, cambiano le strutture più convenienti.
In linea di massima, sono i soliti 3-4 i distributori che si dividono il vertice della classifica. Repsol ed Eni le strutture migliori, almeno per quanto riguarda alcune delle zone. A proposito dei prezzi, comunque, c'è da valutare che la variazione è costante con oscillazioni che, seppur minimi, rendono il pieno un vero salasso.
Regge ancora, seppur sottile, la differenza tra benzina e diesel, orientativamente in tutti i distributori della città. Tornando ai prezzi, la differenza tra Repsol e Eni, rispetto alle altre pompe, è in alcuni casi estremamente sostanziosa, soprattutto se vista nell'ottica di un pieno. Esempio eclatante è quello di via Borzacchini. Tra la Repsol che ha la benzina a 1,699, al vicino Ip che si arresta, considerando il self service, a 1,768. Insomma i ternani devono fare un bel giro per poter avere il pieno a prezzi convenienti. Tutto questo considerando l'assenza di strutture note come "no logo", in grado di abbattere i prezzi. Come giustificare la differenza? Intanto a giocare un ruolo determinante è la presenza di raccolte punti e premi di vario genere. É proprio questo, infatti, uno degli elementi che spingono sul prezzo.
Sara Gargagli
Corriere dell'Umbria Giovedì 5 Gennaio 2012

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia