Il marchio di articoli sportivi Wonderful ha chiuso tutti i suoi punti vendita a Terni: l'outlet a Maratta, il negozio al Pianeta e soprattutto il grande centro a Corso Vecchio ex Briganti, duemila metri quadrati di superficie divisi in tre piani, di cui uno interrato. Ultima giornata di lavoro lo scorso 30 aprile quando alla fine dei turni un camion ha iniziato a svuotare della merce i locali di corso Vecchio. Su Terni si trovano senza lavoro 15 impiegati e 1 apprendista. Più dura la botta occupazionale per Perugia dove la chiusura dei punti vendita ha portato all'interruzione del rapporto per 10 apprendisti, 86 impiegati e 2 operai.
Nel complesso si ritrovano senza lavoro in Umbria 114 ex addetti di Wonderful.

La chiusura è stata decretata dai liquidatori, la catena umbra Wonderful è in amministrazione controllata, che hanno chiesto alle organizzazioni sindacali la firma di un accordo per la messa in mobilità di tutti e 114 i dipendenti del gruppo in liquidazione. Accordo che per il momento il sindacato respinge con forza. Il sindacato, d'accordo tutte le sigle, tenterà la strada della cassa integrazione, ordinaria o in deroga, per vedere se ci sono, con Wonderful o con altri acquirenti, le condizioni per riaprire le attività commerciali e rimettere dietro ai banconi i dipendenti.
Lavoratori che tra l'altro devono riscuotere anche mensilità arretrate, l'ultimo stipendio pagato, almeno qui a Terni, è quello relativo al mese di febbraio.
La chiusura del punto vendita di Corso Vecchio rappresenta poi un'altra durissima mazzata per il centro storico e per la sua più antica e blasonata via commerciale, ormai ridotta a "cineseria".

Negli ultimi mesi, sempre lungo l'asse di Corso Vecchio, hanno continuato a chiudere esercizi commerciali, di abbigliamento e no. La moria di negozi in città intanto continua a ritmo sostenuto. Dal 31 dicembre 2011 al 31 marzo 2012 hanno chiuso in città 36 esercizi commerciali, una media di 12 serrande abbassate al mese. Serrande che impiegano mesi, a volte addirittura anni a rialzarsi in quanto il turn over fino a qualche tempo fa rapidissimo si è molto rallentato. Chiusure che interessano soprattutto il centro storico, il grande centro commerciale all'aperto, dove è concentrato il grosso delle attività del commercio e dei servizi.La proprietà dei locali ex Wonderful ed ex Briganti di Corso Vecchio smentisce infine la voce, circolata in città negli ultimi giorni, che agli stessi locali sarebbe interessata una catena commerciale cinese.
Voce rinforzata dalla presenza in massa, a Corso Vecchio, di esercizi legati ai cinesi. Nessun cinese interessato ai locali ex Wonderful, ma a quel che si sa nemmeno nessuna catena commerciale europea sarebbe interessata ad aprire negli storici locali ternani un'attività di distribuzione.

Corriere dell'Umbria Mercoledì 9 Maggio 2012

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia