Quasi centomila euro per alimentare il fondo per le politiche della famiglia, una risposta ai nuclei famigliari in difficoltà, che nell'anno 2011 hanno avuto un reddito Isee inferiore ai 18mila euro annui. La giunta ha deliberato una spesa di 97 mila euro per dar luogo a un avviso finalizzato all'erogazione di un contributo economico una tantum di 200 euro per le famiglie con un figlio minore, sussidio che può arrivare a 300 euro se i figli minori sono due o più. L'avviso, che verrà pubblicato a giorni, riguarda i residenti nei comuni della zona sociale numero 10 (Terni,Acquasparta, Arrone, Ferentillo, Montefranco, Potino, San Gemini e Stroncone) e avrà validità dal 1 ° al 31 ottobre. Le domande dovranno essere presentate agli uffici di cittadinanza di residenza Verrà quindi predisposta, dai servizi sociali del Comune, una precisa graduatoria basata sull'Isee familiare.
"Ci siamo attivati immediatamente - ha dichiarato l'assessore Bucari - per utilizzare al meglio le risorse che ci sono state assegnate dalla Regione. Seppur parziale, questa è una risposta alla famiglie in difficoltà per la crisi che ha accentuato i problemi del lavoro e delle risorse a disposizione."
Corriere dell'Umbria Venerdì 21 Settembre 2012

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia