Venerdì 21 e sabato 22 settembre, si tirerà tardi anche sulla prua di ponte Carrara. Si chiama la "Nuit des boucaniers" e tra abbordaggi e arrembaggi con tanto di ragazzi vestiti da pirati, si svolgerà anche lì, lungo le sponde del fiume Nera, un pezzo della Notte bianca ternana, la più lunga del centro Italia. La prua di Ponte Carrara è infatti una delle postazioni della Notte, lì aprirà uno dei chioschi bar provvisori affittati dall'organizzazione, ma soprattutto ci sarà musica dal vivo, creazioni d'arte sempre dal vivo, mini sfilate di moda. Il tutto nella notte tra venerdì e sabato.

"La nostra intenzione - spiega l'organizzazione - è quella di puntare i riflettori su questa parte bellissima della città, di farne vedere le straordinarie opportunità. Di far vivere finalmente questa parte di fiume Nera."
É dalla primavera del 2009 che il luogo dove sorgeva il bar Hawaii trasformato in terrazza sul fiume Nera attende il completamento del progetto. Sulla terrazza superiore dovrà sorgere un chiosco bar in acciaio e vetro, cinquanta metri quadrati di superficie, che dovrà essere realizzato secondo il canovaccio preparato dall'ufficio urbanistica del Comune. Il bando per l'assegnazione è uscito un paio di anni fa: ha decretato un vincitore che però dopo mesi di ripensamenti ha deciso di rinunciare. É subentrato il secondo, un giovane, Alessandro Sani, uno dei gestori del Caffè del Corso. Anche lui sta riflettendo sul da farsi e sono in molti a pensare che pure lui lasci la mano.
"No - replica Sani - sono sempre intenzionato a portare avanti l'investimento. Il progetto è pronto, sto vagliando i preventivi. Entro fine settembre darò la risposta e semmai firmerò la convenzione con il Comune."
Il gestore, oltre all'obbligo di realizzare a sue spese il chiosco bar; deve provvedere alla manutenzione del verde della terrazza superiore,di quella inferiore e dei camminamenti fra Ponte Carrara e Ponte Garibaldi, già sottoposti alle incursioni non dei pirati ma dei giovani vandali.
"Ho intenzione - dice Sani d'installare sulla terrazza superiore un altro gazebo, dalla forma molto bella, davanti al chiosco in acciaio e vetro. Voglio fare qualcosa che assomigli ai Navigli di Milano, servire cenette aperitivo non solo sulla terrazza superiore, ma anche su quella inferiore e sui camminamenti fra Ponte Carrara e Ponte Garibaldi, sfruttando nei mesi caldi il fascino e il fresco delle acque del fiume Nera che scorreranno davanti ai tavoli."
Il Comune provvederà all'installazione di una cremagliera per far scendere i disabili nella terrazza inferiore. Tutto sembra pronto per i Navigli di Terni, ma la firma della convenzione ancora non c'è. Intanto venerdì e sabato sulla prua del fiume Nera sbarcano i pirati.
Corriere dell'Umbria Lunedì 17 Settembre 2012

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia