"Gli speed check, installati alla fine del mese di luglio scorso dal Comune lungo la "Collescipolana", da sempre strada a forte rischio, hanno perso completamente la loro efficacia. Perché, come già in precedenza sottolineato, i tre nuovi rilevatori di velocità di colore arancione sono stati "imbrattati" con della vernice nera. Un "giochetto" sicuramente di cattivo gusto, che aveva scatenato la rabbia di alcuni residenti.

Le cose, a distanza di parecchio tempo, non sono purtroppo cambiate. E gli apparecchi "oscurati" sono ancora sotto gli occhi di tutti. Come se non bastasse, poi, anche gli apparecchi di via Narri hanno subito la stessa triste sorte. Anche per loro la solita "firma" naturalmente con la vernice nera. "Così saremo di nuovo costretti a vedere sfrecciare, davanti alle nostre abitazioni, autovetture a tutta velocità", hanno tuonato ieri alcuni cittadini della zona.

Come si ricorderà i dissuasori della velocità erano stati posizionati dall'amministrazione comunale, oltre che lungo l'arteria di Collescipoli e in via Narni, anche in via Merlino di Filippo, in via Ippocrate, in via Montesi, in viale Brin, in via Proietti Divi, in via del Centenario, in via delle Terre Arnolfe, in via Gabelletta e per finire in viale Borzacchini.

Corriere dell'Umbria Giovedì 6 Settembre 2012

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia