Da Meucci allo smartphone

Poste Italiane racconta a Terni i suoi 150 anni da “Meucci allo smartphone”. Il progetto “Una storia fatta apPosta” fa tappa all'ufficio postale centrale di piazza Solferino.

“Da Meucci allo smartphone, l'evoluzione tecnologica di Poste Italiane” è il lungo percorso tra storia e progresso che Poste Italiane propone ai ragazzi delle scuole per la terza tappa del progetto ludico-formativo “Una storia fatta apPosta”. L'iniziativa è stata presenta dal direttore della filiale delle Poste di Terni, Fabrizio Gaudio. Gli alunni della seconda classe dell'Istituto “Leonardo da Vinci” sono stati coinvolti in un percorso didattico-creativo che affronta il tema del lo sviluppo degli strumenti e delle tecnologie della comunicazione nell'arco di un secolo e mezzo, collegandolo alle attività e alle innovazioni con cui Poste Italiane ha accompagnato questo processo.

Dal telegrafo di Morse al telefono di Meucci, attraverso l'avvento della telefonia mobile fino alla diffusione dello smartphone, oggi mezzo di comunicazione evoluto che consente una molteplicità di servizi integrati. I ragazzi rifletteranno sui temi proposti con un proprio elaborato: un tema, un'intervista, un collage di fotografie, disegni, vignette o immagini video.Tutti i lavori dei partecipanti al progetto saranno quindi esposti in una mostra allestita l'ufficio postale di piazza Solferino.

La Nazione Lunedì 17 Dicembre 2012

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia