Sebbene in molti dubitassero della possibilità di riattivare i lavori dopo un anno di stasi, venerdì scorso tutti i dubbi in merito alla prosecuzione del progetto "Robot" a firma Garofoli-Itis si sono disciolti come neve al sole.
La nuova dirigente scolastica, Cinzia Fabrizi, infatti, è riuscita a riprendere le redini del progetto ed a organizzare in tempi assolutamente ristretti la fase due degli interventi. Grazie al contributo fattivo dell'amministratore delegato della Garofoli SpA, dottor Paolo Garofoli e quella dell'ingegner Stefano Pagnottelli, collaboratore dell'Università di Perugia, facoltà di Ingegneria, infatti, è stato già messo a punto un nuovo piano di intervento che entro l'anno potrebbe portare alla conclusione della seconda fase progettuale.

Più nel dettaglio, come argomentato dagli stessi docenti coinvolti nel progetto, la seconda fase del progetto robot comprenderà da un lato "la ricerca e lo sviluppo della sensoristica per la rilevazione 3d di ostacoli e la relativa mappatura ambientale a supporto del sistema di guida e visualizzazione del robot" e dall'altra  "lo studio del sistema di sensoristica ambientale (scelta, sviluppo ed integrazione dei sensori per l'analisi dell'ambiente esterno, sensori meteo, sensori di qualità dell' aria, sensori per valutazione di elementi chimici pericolosi per la salute)."

"Questo progetto - ha ricordato l'amministratore Paolo Garofoli nel corso dell'incontro all'Itis per mettere a punto il progetto - è stato ideato per commemorare la memoria dell'imprenditore Adriano Garofoli, che tanto si è speso per la valorizzazione nella città di Temi del Istituto tecnico industriale[]."
Come in altre occasioni precedenti l'amministratore della Garofoli spa ha poi voluto ribadire l'importanza della formazione intesa come una delle più alte forme di investimento sociale che, soprattutto grazie alle esperienze di scuola - lavoro, consente a molti giovani volonterosi di trovare opportunità lavorative di soddisfazione. Una forma di investimento nella quale la Garofoli. azienda metalmeccanica profondamente radicata nel territorio, crede profondamente tanto da aver riconfermato anche per questo anno un cospicuo budget a disposizione dello sviluppo e del completamento del progetto Robot.
Corriere dell'Umbria Martedì 22 Gennaio 2013

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia