Il cricket, secondo sport più praticato al mondo dopo il calcio sta suscitando interesse anche a Temi per un progetto di integrazione sociale e riqualificazione di alcune aree verdi pubbliche.
L'idea è della neo nata Temi Cricket. Nei mesi scorsi la giunta del Comune di Temi ha deliberato una proposta in base alla quale c'è la possibilità di realizzare un impianto dove si possa praticare questo sport. L'area in questione è quella di San Valentino, in particolare lo spazio relativo al campo del Sant'Efebo. La neo nata Temi Cricket Club ha in mente di riqualificare e recuperare tutta l'area per praticare il cricket. Ma la sua finalità è anche sociale: infatti, tanti immigrati dell'India, del Bangladesh, del Pakistan e dell'Afghanistan, che provengono sia da Terni che da Perugia, stanno praticando questo sport. Il loro punto di incontro attuale è a Terni in via Montanara, in uno spazio, dove tempo permettendo, tra di loro ogni domenica pomeriggio giocano a cricket.
La Federazione Italiana Cricket è stata coinvolta in questo progetto, ed è venuta con alcuni suoi rappresentanti a visionare il luogo dove potrebbe sorgere il nuovo impianto a Terni, e ha dato il suo benestare. Inoltre il Terni Cricket ha creato una sinergia con l'Olympia Thyrus San Valentino, società di calcio dilettantistico, in particolare con il presidente Sandro Corsi, che è anche il vice presidente della neo nata associazione di cricket. Al momento ci sono circa 30 ragazzi che fanno parte del Terni Cricket, che non vedono l'ora di misurarsi con altri coetanei in partite di questo sport. Ma i tempi incombono:

'Vogliamo avere un impianto per disputare il campionato di serie c interregionale - afferma il presidente del Terni Cricket Luigi Gentile - e speriamo che  ci siano risposte in tempi brevi, mi riferisco in particolare al Comune di Terni e alla Regione dell' Umbria. Ma il nostro obiettivo è soprattutto di integrazione sociale: molti immigrati a Terni di diverse nazionalità praticano il cricket, e proprio attraverso questo sport riescono a socializzare tra di loro. Vogliamo coinvolgere anche le giovani generazioni umbre nel praticare il cricket. Non a caso proprio nell'area di San Valentino abbiamo l'intenzione di usufruire anche del centro giovanile Sant'Efebo, per farlo diventare il punto di incontro tra le varie culture presenti a Terni. E poi pensate al fatto di avere una squadra di cricket che porta in alto il nome della nostra città a livello nazionale, non sarebbe una grandissima cosa per tutta la comunità ternana?".

Giacomo Papini
Corriere dell'Umbria Lunedì 28 Gennaio 2013

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia