L'Umbria Food Valnerina, di Arrone, nata con lo scopo di garantire lo sviluppo e lavoro produttivo dello stabilimento ex Cassetta, è partita con il piede giusto. La società cooperativa ha accolto l'adesione di una quarantina di soci che hanno creduto nell'iniziativa che si è sviluppata partendo da semplici considerazioni che ricercavano in elementi di novità e proposta la caratterizzazione aziendale.

Umbria Food Valnerina punta alla qualità delle produzioni, agli sviluppi delle filiere agricole che caratterizzeranno i prossimi anni, alla valorizzazione di esperienze produttive che permettono la realizzazione di una significativa gamma di salumi (salumi, cotti, arrosti, mortadelle, ecc.) di elevata qualità e per alcuni prodotti, quali la mortadella e il prosciutto arrosto, il posizionamento ai primissimi posti nazionali. Ma non solo. Le produzioni di base sono totalmente italiane e in special modo del territorio umbro, in grado di garantire la buona riuscita dell'iniziativa.

La Ufv ha stretto un accordo con due strutture, che fanno capo alla Coldiretti nazionale, che integrano il quadro operativo della cooperativa in ottica di filiera completa. I due interlocutori sono la filiera agricola italiana spa (Fai), con sede in Roma e la Filiera agricola zootecnica italiana (Fazi) con sede in Umbria.
L'integrazione vede quindi la partecipazione di Fazi, Ufv, e Fai le tre entità operano integrate verticalmente e, l'integrazione, permette di accorciare la filiera produttiva garantendo alti livelli qualitativi e la redistribuzione del valore. La Fazi ha lo scopo di organizzare e gestire la parte iniziale della filiera che riguarda la selezione degli allevamenti e la qualità delle carni, in questa prima fase garantisce l'approvvigionamento delle carni 100 % italiane e, in questi giorni, sta sviluppando

Tante bontà Significativa gamma di salumi (salumi cotti, arrosti, mortadelle) vengono prodotti e commercializzati nello stabilimento di Arrone

produzioni autoctone di suini dell' Appennino centrale e in particolare di quello umbro e toscano al fine di realizzare produzioni di salumi e carni posizionate al livello più alto del mercato. La Fai è la parte terminale e cura la commercializzazione e l'integrazione con le politiche di sviluppo delle vendite di prodotti dell'agroalimentare italiano. La Filiera Agricola Italiana, con riferimento anche allo stabilimento di Arrone, sta promuovendo la filiera delle carni suine attraverso le linee del suino autoctono dell'Appennino e della cinta senese. A breve è prevista la lavorazione della carne di razza chianina proveniente da allevamenti dell'Umbria. La Cooperativa, in quest'ottica ha avviato, con molti sacrifici e senza beneficiare di alcun contributo pubblico, il reparto di lavorazione delle carni fresche implementando a monte il ciclo produttivo che oggi vanta una totale integrazione verticale che permette di ottenere tutta la gamma di prodotti di carne suina: carni fresche, bistecche, costine, salsicce, filetto e altri tagli in vaschetta oltre a tutti i prodotti della salumeria umbra e italiana. La gamma si sta arricchendo con la linea delle carni di razza di cinta senese sia in vaschetta sia in salumi. In quest' ambito, l'Umbria Food Valnerina, unitamente a Fai e Fazi ha sviluppato il prosciutto arrosto unanimemente riconosciuto al top dei salumi italiani. Ad oggi la cooperativa ha riassorbito 26 persone e altre lo saranno in questi giorni, grazie all'avvio del punto vendita

"Bottega Italiana - Campagna Arnica"
e al potenziamento del reparto per la lavorazione delle carni fresche ed in vaschetta. Ad Arrone si producono le migliori specialità della salumeria italiana, nel rispetto delle tradizioni norcine, tipiche della cultura gastronomica della Valnerina, favorite dall'elevata esperienza, condizioni ambientali e una perfetta stagionatura
Corriere dell'Umbria Sabato 15 Giugno 2013

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia