Emanuela Buccioni praticamente sicura, e uno dei due tra Filippo Marasco e Federico Pasculli, questi ultimi ex candidati grillini alle elezioni politiche dello scorso febbraio in cui venne eletto senatore Stefano Lucidi. Per qualcuno sarebbe in corsa per le primarie anche Matteo Mercuri, bancario. Prime crepe nel muro di riservatezza eretto dal movimento 5 stelle temano per proteggere i suoi candidati, cinque nomi, che tra la fine dell'anno e gennaio 2014 verranno sottoposti alle primarie per individuare il candidato sindaco grillino. I cinque candidati sono tutti interni al movimento 5 Stelle, tutti attivisti di lunga data: due donne e tre uomini, tutti fra i trenta e i quarant'anni, buone competenze, puliti, mai eletti.
Sono stati scelti da tutte quelle persone che si sono attivate nei gruppi di lavoro e nel meetup, cioè gli attivisti, tutti so no stati messi in condizione di partecipare agli incontri aperti. Chi l'ha fatto ha acquisito il diritto di scegliere i propri candidati. Chi ha aspettato le elezioni comunali per bussare al movimento, è stato messo alla porta. Emanuela Buccioni, dalle indiscrezioni che filtrano, sembra certa. Il suo profilo è complesso. Ha 41 anni; è laureata in ingegneria dei materiali e in teologia biblica.

"Faccio l'insegnante - scrive nel suo profilo del movimento - nella scuola statale da 10 anni e ho lavorato sul territorio m vari istituti secondari di i e II grado. Ho sempre svolto anche altri servizi gratuiti in coerenza con la mia scelta di vita fondamentale, cioè una consacrazione pubblica che mi rende una specie di "monaca di città", provando a vivere la fedeltà al Vangelo e alla terra sulla quale tutti viviamo . Emanuela Buccioni appartiene all'Ordo virginum; si tratta, di fatto, di una congregazione di religiose diocesane, che fanno cioè capo al vescovo anziché ad una madre superiora; le altre suore sono legate ad una congregazione, mentre loro sono legate alla diocesi come i preti. La Buccioni è stata consacrata all'ordine religioso una decina di anni fa. Filippo Marasco, meridionale d'origine, ha invece famiglia: ingegnere per l'ambiente e il territorio. Lavora presso una pubblica amministrazione che si occupa di pianificazione per contrastare fenomeni di dissesto idrogeologico. Federico Pasculli è iscritto al movimento dal 2006. Per quanto riguarda il profilo professionale, si definisce cosi:

"La mia formazione prende spunto dal mio girovagare in Italia ed estero, sono esperto in It e Logistica (Supply Chain), fare esperienza nel sistema della distribuzione e della produzione mi ha insegnato molte cose, e mi ha permesso di capire cosa va e cosa non va nei nostri sistemi".

Secondo indiscrezioni, il movimento punterebbe sulla Buccioni per fare il candidato a sindaco. Ma ovviamente sarà il popolo attraverso le primarie a decidere.

Corriere dell'Umbria Martedì 29 Ottobre 2013

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia