Via alla raccolta firme per costringere l'amministrazione comunale a prendere in considerazione le proposte alternative alla costruzione del contestato cavalcavia di Cospea.
Protagonisti il Comitato No Cavalcavia, il Comitato Mille Alberi e altre associazioni; obiettivo è raccogliere le 300 firme necessarie alla proposta d'iniziativa popolare.

“L'iniziativa - spiegano i promotori, riuniti nel Comitato presieduto da Moreno Catellucci, - è conseguenza dell'insensibilità palesata dall'amministrazione comunale che in un anno e mezzo non ha mai fornito alcun riscontro ai residenti dei quartieri Cospea e San Giovanni sulla vicenda del cavalcavia, nonostante i ripetuti solleciti, nonché alle varie problematiche ambientali mai prese in considerazione e quindi a tutt'oggi irrisolte”.

La proposta alternativa, tra l'altro, consentirebbe un risparmio di circa un milione di euro.

“Venerdì mattina è stata depositata in Comune la documentazione per la raccolta firme - continuano i promotori - e , se i moduli verranno restituiti vidimati, la raccolta potrebbe iniziare sin dalle prossime ore e raggiungere il minimo delle 300 firme previste. Possono sottoscrivere l'iniziativa tutti i cittadini residenti nel Comune di Terni che abbiano compiuto il 18esimo anno di età. La raccolte delle firme verrà effettuata agli ingressi del Centro commerciale Copea e a quello della Fondazione Aiutamoli a Vivere in via XX Settembre, nonché in altri luoghi che verranno individuati di volta in volta secondo le condizioni metereologiche. Date ed orari verranno comunicati successivamente, secondo la disponibilità degli autenticatori”.

La Nazione Martedì 10 Dicembre 2013

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia