Ecodoppler? Tomi a settembre del 2015

Tra un anno e mezzo. Si è sentito rispondere cosi un pensionato che, utilizzando il Centro unificato di prenotazione (Cup) aveva prenotato, tramite una farmacia della città, un ecodoppler inferiore venoso ed arterioso. La richiesta di prenotazione era stata fatta il 31 marzo; l'appuntamento è stato fissato il 4 settembre del 2015, un anno e mezzo dopo la prenotazione, presso l'azienda ospedaliera Santa Maria, ambulatorio di medicina vascolare.

Un po' meglio, si fa per dire, per l'altro esame richiesto, ecodoppler carotidea vertebrale, sempre prenotato il 31 marzo: questa volta l'appuntamento è stato fissato al 2 di cembre del 2014. L'uomo, 64 anni, tiene a dire che è un infartuato. Dunque l'urgenza c'è. Cambiano i metodi di prenotazione, ma le attese per gli esami e visite specialistiche sono sempre interminabili e il paziente è spesso costretto a rivolgersi al privato, maggiorando i costi. Disfunzioni sanabili?

"Le nostre equipe - dice il direttore sanitario del Santa Maria, Leonardo Bartolucci - lavorano ventre a terra, con turni continuativi di dodici ore. Ritardi? Bisogna vedere la patologia indicata dall'esame, bisogna vedere se il Cup aveva fornito un'altra indicazione, ospedali del territorio o distretti, magari con date più ravvicinate, rispetto all'appuntamento fissato a settembre presso l'azienda ospedaliera. Abbiamo tre staff, chirurghi vascolari, internisti ed endocrinologi che fanno turni di dodici ore. Più di questo onestamente non possiamo fare."
I tempi d'attesa lunghissimi per gli esami specialistici dipendono da più fattori: il primo è sicuramente l'invecchiamento della popolazione. In particolar modo la crescita degli anziani che in Italia costituiscono il 25% della popolazione e rappresentano il 50% dell'utenza sanitaria. Gli anziani sono più bisognosi di cure ed esami e questo negli ultimi anni ha fatto crescere la domanda dei servizi sanitari. L'altro fattore è quello dell'appropriatezza della richiesta da parte del medico di base.
Corriere dell'Umbria Mercoledì 2 Aprile 2014

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia