Sangemini ha appena preso il via in uno dei "borghi più belli d'Italia" e promette un viaggio dai mille colori, per soddisfare un pubblico sempre più eterogeneo.
Ecco il "Festival Sangemini Classic", piccola grande manifestazione arrivata alla 15esima edizione e riconosciuta dalla Regione come esempio di risparmio in favore del merito e come espressione di coraggio e sensibilità verso l'arte.
Dopo l'inaugurazione con il concerto di Greg and the Frigidaries, il festival prosegue venerdì 18 luglio alle ore 21.30 con "Pagine d'opera", un viaggio nel mondo della musica lirica, tra opera buffa e opera seria, attraverso i capolavori dei grandi operisti italiani dell'ottocento e del Novecento.
Nella stessa serata si potrà visitare nelle sale del Museo Calori la rassegna di bozzetti di costumi "Dal teatro alla televisione" che racconta i costumi dietro le quinte delle opere teatrali e televisive.

Lunedì 28 luglio in Piazza Duomo la serata finale con "Racconti senza parole", protagonista Ramberto Ciammarughi e il piccolo ensemble Nova Musica.
Pianista e compositore di Assisi, Ciammarughi è tra i musicisti umbri più famosi nella scena jazz internazionale con partecipazioni nei principali festival e rassegne in Italia ed all'estero. É compositore e arrangiatore di colonne sonore per spettacoli teatrali e installazioni di arte figurativa, lavora per il cinema e la radio.
La sua presenza a Sangemini conferma il valore di un 'piccolo' festival che guarda con ammirazione ai grandi e che vuole guardare al bello e al buono" hanno sottolineato con orgoglio gli organizzatori.

La Nazione Domenica 6 Luglio 2014

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia