Oltre cinquemila le persone assistite dalla Caritas. L'ente diocesano e l'associazione San Martino, in questo momento di crisi economica e sociale, segnato da un numero crescente di famiglie che si rivolgono alle strutture caritative per richiedere viveri e aiuti, operano attraverso vari servizi per sostenere persone e famiglie.
Emblematici i numeri dell'attività svolta nel 2015. Le persone che si sono rivolte alla Caritas sono state 5.177; 38.345 pasti; 102.510 pezzi di prodotti alimentari distribuiti contro i 36.000 del 2014 e questo grazie alla realizzazione dell'Emporio della solidarietà in via Vollusiano; 15.064 capi di vestiario distribuiti.
Sono stati poi effettuati 970 colloqui, 60 in più rispetto al 2014; infine 478 persone hanno usufruito del Servizio doccia, 93 in più rispetto al 2014.
Gli interventi principali riguardano il pagamento di utenze, affitti, spese sanitarie e sostegno al reddito, effettuati per il 54% nei confronti di persone non italiane e il 43% verso cittadini italiani.
Al centro Caritas si rivolgono prevalentemente disoccupati in cerca di lavoro (51,34% delle persone), ma anche casalinghe, pensionati, inabili al lavoro e persone che pur risultando occupate hanno problemi consistenti per vivere.
Tra loro anche diversi diplomati e laureati. Sono persone coniugate con figli per il 25%, o sole per il 20%, o che vivono con conoscenti o soggetti estemi alla famiglia per il 6%.

La Nazione Venerdì 13 Maggio 2016

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia