Folking Carsulae 2016

Due giorni, venerdì e sabato, all'insegna del folklore e della tradizione con "Folking Carsulae", raduno di gruppi folkloristici provenienti da tutta Italia, ma anche dall'estero. Sarà una rassegna itinerante all'insegna della musica, del canto e della danza. Le location che faranno da cornice alla manifestazione saranno Temi, Carsulae, Collesecco di Montecastrilli e Torre Orsina. Sarà anche uno scambio tra diverse culture. Oltre al gruppo folkloristico "Diversa-Mente" di Terni, parteciperanno formazioni provenienti dal Lazio, dalle Marche con Macerata, dal Trentino e due ospiti internazionali: il gruppo Dawnswyr Tanat dal Galles e il gruppo Kud Rudar Ugljevic dalla Bosnia Erzegovina.

image
Il taglio del nastro della kermesse sarà venerdì alle 15,30 a Carsulae, seguirà alle 21,30 lo spettacolo "Tra folklore e tradizioni" che animerà il borgo di Collesecco. Sabato alle 16 i gruppi sfileranno da piazza Tacito e alle 17,30 in piazza della Repubblica daranno vita ad uno spettacolo unico fatto di colori e tradizioni. La serata si concluderà alle 21,30 con un'esibizione a Torre Orsina.

"Confermo - ha spiegato l'assessore alla cultura Giorgio Armillei, ieri durante la conferenza stampa di presentazione della rassegna - il nostro sostegno all' iniziativa, un appuntamento che si consolida perché premiato dall'apprezzamento del pubblico e il cui merito è da attribuire all'associazione Diversa-Mente, che ha investito tempo, risorse e passione nel realizzarla. Voglio invitare ad una riflessione sull'uso dello spazio di Carsulae, del sito archeologico, dell'intero complesso e del teatro romano restaurato. La possibilità di un suo migliore utilizzo, anche attraverso lo svolgimento in quel contesto degli spettacoli dal vivo, rappresenta uno strumento efficace per ampliare la capacità di suscitare meraviglia propria di quei luoghi, legandola non più soltanto alla bellezza intrinseca del sito archeologico in sé e per su II festival rappresenta l'esempio di un modo virtuoso in cui ci si prende cura dell'identità interpretandola come un elemento dinamico di dialogo, una chiave di lettura da tenere presente anche per altri momenti durante il corso dell'anno."
L'evento è nato con lo scopo di ricordare Carla Borghetti, fondatrice di Diversa-Mente e scomparsa prematuramente nel 2009.
Corriere dell'Umbria Mercoledì 31 Agosto 2016

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia