201609280223400130524Taglio nastro, ieri, per il nuovo "Emporio bimbi" in via Pascoli. La San Vincenzo de' Paoli ha voluto stendere una mano ai più piccoli e alle loro famiglie. Una "casa" aperta a tutti coloro che vogliono contribuire, con il volontariato, alle necessità dei più bisognosi.
"Vogliamo aiutare, ha sottolineato Antonella Catanzani, presidente della San Vincenzo de' Paoli - con questo emporio, quelle famiglie a cui mancano i beni essenziali: dagli alimentari ai pannolini, al materiale scolastico. Mi è capitato di andare per le case e vedere genitori che si inventano scuse per non mandare i figli a scuola quando piove perché hanno le scarpe bucate e non hanno i soldi per comprargliele nuove oppure non hanno quaderni e altri materiali richiesti dalle insegnanti. Questo emporio è un aiuto verso quelle famiglie bisognose. Il nostro obiettivo non è solo quello di dare un aiuto materiale, ma anche quello di attenuare le disuguaglianze sodali tra i bimbi che , non avendo filtri, sono spietati nella loro sincerità e spesso discriminano.
I bambini che hanno tanto devono imparare a condividere con i meno fortunati. Sono 6 le sezioni in cui è diviso l'emporio: alimentari, igiene personale, materiale scolastico, abbigliamento, giocattoli, attrezzature per prima infanzia. Si punterà sulle raccolte nei supermercati e anche sulla raccolta dell'usato per diffondere la cultura del riciclo, della lotta agli sprechi . Inoltre nell'emporio oltre all'attività di distribuzione si affiancherà un servizio di ludoteca, baby sitter, aiuto compiti."
Nell'attività del centro saranno coinvolti anche i figli dei volontari che faranno da collegamento alla creazione dei rapporti di amicizia con i meno fortunati. Il progetto ha già coinvolto nuovi volontari ed insegnanti per l'aiuto compiti.
"I ternani - ha detto il sindaco Leopoldo di Girolamo hanno un cuore grande e con uno sforzo collettivo possiamo fare davvero molto per le famiglie e soprattutto per i bambini."
Sarà un emporio che arricchirà l'animo di tutti coloro che vorranno contribuire alla crescita della struttura che sembra essere una cameretta di un bambino. Armadi, scatole, colori e un grande murales arricchiscono il locale.
"Vorrei dire - ha sottolineato Giuseppe Piemontese, vescovo di Temi-N ami-Amelia grazie al Signore. Questo emporio riempie di speranza la società e la città. Sono contento di questa particolare attenzione per i bambini. Credo che possano nascere altre iniziative come queste. Una volta svuotato l'emporio deve essere di nuovo riempito e per questo ci vuole l'aiuto di tutti noi."
Il vescovo ha poi benedetto i locali. Molte le persone e le autorità presenti all'inaugurazione, tra cui il vicesindaco Francesca Malafoglia e l'assessore comunale ai lavori pubblici Stefano Bucali. Importanti contributi sono arrivati a sostegno dell'attività oltre che da privati anche da Crediumbria Banca di Credito Cooperativo, Cosp Tecno Service, Conad Cardeto.
Corriere dell'Umbria 28 Settembre 2016

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia