image65

II suo compito è quello traghettare le farmacie comunali verso un socio privato con la vendita di tutte le quote che in teoria, dovrebbe portare nelle casse di palazzo Spada qualcosa come 8 milioni, rappresentando così la voce più cospicua del piano di riequilibrio dei conti presentato nelle settimane scorse dal sindaco Leopoldo Di Girolamo.
Di fatto l'ingresso del nuovo amministratore unico Fausto Sciamanna, dottore commercialista di 57 anni, di "FarmaciaTerni" completa il passaggio della trasformazione societaria che come unico scopo a proprio quello di una cessione il più rapida pos sibile. Un ingresso non proprio indolore, anche perché i problemi da affrontare sono ancora tanti. Nei giorni scorsi si è presentato ai dipendenti e l'accoglienza non è stata certa delle migliori visto che le perplessità riguardano soprattutto la gestione della carenza di organico dopo che il 30 maggio scorso sono scaduti gli ultimi sei contratti a tempo determinato. Arrivando ad una ventina di posti in meno nel giro di meno di due anni. Si prospetta così la necessità di dover chiudere alcune farmacie nel periodo estivo per permettere a tutti di godere delle ferie. E sarebbero quattro i punti vendita su dieci che ad agosto dovrebbero abbassare le saracinesche. Nel frattempo una farmacia strategica come quella di Corso Tacito da qualche mese non garantisce più il servizio continuato, con la chiusura per alcune ore durante il giorno. A lanciare l'allarme è stata la Filcams Cgil, secondo la quale so- Niente Rinnovo Per Sei Contratti a Tempo Determinato Verso la Chiusura ad Agosto di Quattro Punti Vendita no a rischio i servizi e ci saranno
"pesanti conseguenze sui fatturati delle farmacie, che saranno costrette a ridurre gli orari di apertura e a chiudere per ferie nel periodo estivo. Il Comune di Terni - secondo il sindacato non ha concesso la deroga necessaria per la continuità occupazionale di questo personale, assolutamente necessario per espletare i servizi che le farmacie comunali offrono alla città: aperture con orario continuato, aperture domenicali e nei giorni festivi, servizi infermieristici, servizio notturno, telemedicina. Chiediamo con forza la conferma dei contratti di lavoro - afferma Desire Marchettí, segretaria generale della Filcams di Temi - non solo per il sacrosanto diritto di queste lavoratrici e di questi lavoratori ad avere certezze sul proprio futuro, ma anche per garantire alla cittadinanza ternana servizi utili, economici e sicuramente di qualità."
Il Messaggero Martedì 6 Giugno 2017

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia