Piediluco Pro loco costretta a rinunciare all'evento clou dell'estate, ma la kermesse si farà lo stesso

belzebùLa Festa delle acque a Piediluco dovrà fare a meno della sfilata delle barche allegoriche. La notizia è arrivata dalla Pro loco di Piediluco.

"Il consiglio - si legge nella nota - ha deciso, a malincuore, di rinunciare alla sfilata delle barche allegoriche la cui realizzazione ad oggi non è sostenibile in alcun modo sia per i costi, sia per la ristrettezza dei tempi. La Pro loco non intende rinunciare alla Festa delle acque, benché abbia valutato seriamente tale eventualità e stiamo facendo il possibile per mettere a punto un'edizione meritevole e di interesse. L'edizione 2017 va pensata, ideata, programmata se si vuole davvero realizzare e non buttare via lo sforzo profuso finora. Vogliamo portare avanti, fermamente, l'impegno volto al bene del paese e alla sua promozione. La mancanza costante di certezze non permette, infatti, di mettere a sistema e progettare in maniera più puntuale quello che ormai dovrebbe essere diventato un appuntamento imperdibile, data l'originalità che riveste a livello nazionale, perché quasi unica nel suo genere , per promuovere il nostro territorio."
La Festa delle acque, fiore all'occhiello di Piediluco, ogni anno richiama numerosi turisti provenienti anche da fuori regione e rappresenta l'apertura della stagione estiva celebrando il solstizio d'estate.
"La volontà - scrivono ancora dalla Pro loco - e la dedizione dei volontari, il coinvolgimento attivo degli abitanti e degli esercenti, sembra tuttavia non essere sufficiente a garantire un'edizione all’ altezza della tradizione. Le difficoltà economiche, sempre costanti, dovute ai ritardi con cui vengono erogati i contributi stabiliti da parte del Comune, come già più volte segnalato, si fanno più vincolanti alla luce della critica situazione che vive la nostra amministrazione comunale. La Pro loco è in attesa di ricevere il contributo del 2015 e del 2016. Ciò rende sempre più critico anche il rapporto con i vari fornitori che, per quanto si sia consolidata una buona collaborazione nel tempo, non possono continuare a fare credito."
I tempi sono stretti per l'organizzazione della Festa delle acque, ma la Pro loco non si arrende.
Corriere dell'Umbria Sabato 3 Giugno 2017

0 commenti

Posta un commento

Offerte di lavoro a Terni e Provincia

News dalla Provincia di Perugia